Alla scoperta dei borghi Bandiere Arancioni con la mappa digitale

Alla scoperta dei borghi più belli Bandiere Arancioni del Touring con la mappa digitale realizzata con Facebook.

borghi bandiere arancioni mappa
Roccamandolfi, Molise (Adobe Stock)

In attesa che si possa tornare a viaggiare liberamente, andiamo alla scoperta dei borghi più belli d’Italia, che hanno ottenuto la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, grazie a una nuova mappa digitale.

Il nuovo strumento è stato messo a punto dal Touring Club in collaborazione con la app francese Mapstr e con Facebook. La mappa servirà non solo ad individuare i borghi più piccoli e meno conosciuti sulla cartina dell’Italia ma soprattutto a trovare i produttori locali e le piccole imprese commerciali presenti sul territorio. Un modo per aiutare le piccole imprese a promuovere i loro prodotti e servizi, che fa parte del progetto #piccolegrandimprese di Facebook Italia a sostegno delle Pmi italiane e produttori a Km 0.

Una iniziativa che ha dunque un duplice obiettivo, promuovere il turismo di prossimità nelle zone meno conosciute d’Italia e sostenere i produttori locali.

Leggi anche –> Borghi vicino alle città da visitare in autunno-inverno

I borghi Bandiere Arancioni del Touring: la mappa digitale

Le Bandiere Arancioni sono il riconoscimento di qualità turistico-ambientale che il Touring Club Italiano conferisce ai piccoli comuni e borghi di pregio storico-artistico, qualità architettonica, armonia dei centri urbani e che conservano strutture e tradizioni antiche, con attenzione all’accoglienza di qualità e alla sostenibilità ambientale. I comuni non devono superare i 15.000 abitanti.

Un patrimonio di bellezza, tradizioni, ricettività d’eccellenza e tutela dell’ambiente che ogni anno, grazie all’impegno dei piccoli comuni, si arricchisce di nuove Bandiere Arancioni. Gli ultimi premiati sono 5 nuovi borghi da Nord a Sud Italia: Levico Terme, Valeggio sul Mincio, Roccamandolfi e Castelmezzano. Borghi che già vi abbiamo segnalato nelle rassegne dei più belli da visitare in Italia in occasioni particolari o per ogni stagione.

Del resto, il turismo in Italia, e non solo, può ripartire dai borghi, dopo l’emergenza della pandemia, e già durante l’estate, quando abbiamo avuto un momento di tregua, sono cresciute le visite ai piccoli centri, spesso trascurati ma bellissimi, del nostro Paese.

Leggi anche –> Grand route Italia: il portale dei parchi e giardini più belli

Borghetto, Valeggio sul Mincio (iStock)

La mappa dei borghi Bandiera Arancione

La visita ai borghi premiati con la Bandiera Arancione del Touring Club è l’occasione non solo per ammirare luoghi incantevoli, promuovendo un turismo più sostenibile e a misura d’uomo, con la rete di strutture ricettive composta soprattutto da b&b e alberghi diffusi, insieme ad agriturismi, taverne, osterie, trattorie e ristoranti tipici. È anche e soprattutto un modo per sostenere l’economia locale, fatta di piccoli produttori, agricoltori, allevatori, artigiani e piccole imprese che sempre più si insediano in questi territori.

Proprio a sostegno di questa economia di piccole dimensioni e a chilometro zero nasce la mappa digitale dei borghi Bandiere Arancioni, per trovare online aziende e produttori presenti sul territorio. Il progetto è stato sviluppato da Touring Club Italiano e Facebook Italia, appoggiandosi alla piattaforma dell’applicazione per smartphone Mapstr. Scaricando la app sul proprio telefono si potranno conoscere i borghi Bandiere Arancioni e i servizi e beni che offrono sul loro territorio.

La mappa digitale di Mapstr, disponibile dal 16 novembre, è inserita all’interno dell’hub online #piccolegrandimprese di Facebook Italia, il progetto per sostenere il commercio di produttori locali grazie ai canali online. La guida è disponibile sia all’interno dello stesso hub che sul profilo Instagram di @piccolegrandimprese.

Si possono acquistare i prodotti dei piccoli imprenditori dei borghi attraverso i canali digitali, disponibili direttamente dal sito web ufficiale delle Bandiere Arancioni, dove sono elencati tutti i borghi, da Nord a Sud, e i loro produttori.

Un’iniziativa da non perdere per conoscere un patrimonio fatto sì di storia, arte, cultura e bellezze paesaggistiche ma anche di prodotti del territorio di qualità che per il momento ci permettono di viaggiare con il cuore.

I borghi che hanno ricevuto la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano sono 252 in tutta Italia. Un elenco che si allunga con il passare del tempo.

Leggi anche –> Foliage, i parchi in città dove ammirare i colori d’autunno

castelmezzano, borgo d'italia
Castelmezzano, Basilicata (iStock)