Covid oggi | Il Brasile | ‘6 mln di dosi di vaccino entro 7 giorni dalla Cina’

In Brasile desta scalpore un annuncio che riguarda il vaccino anti Covid oggi: “Nel giro di una settimana Pechino ci fornirà diverse unità”.

vaccino Covid oggi Brasile
vaccino Covid oggi Brasile l’annuncio a sorpresa Foto dal web

Il Brasile è tra i Paesi del mondo più colpiti in assoluto dalla pandemia di Covid oggi. Ma con un annuncio decisamente a sorpresa il presidente Jair Bolsonaro informa i suoi connazionali ed il mondo intero di una mossa a sorpresa. Dall’immenso stato sudamericano fanno sapere infatti che in Cina è tutto pronto per spedire una massiccia partita di vaccino anti Coronavirus.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, appello di Ricciardi: “Lockdown per Napoli e Milano”

La rivelazione è stata fatta da Joao Doria, governatore dello Stato di San Paolo, che è una delle aree più colpite del Brasile. Doria dice che sono in arrivo 6 milioni di pezzi prodotti da Sinovac, un laboratorio cinese. “Giungeranno entro domenica o lunedì prossimi (1° o 2 novembre 2020, n.d.r.) con un volo diretto Pechino-San Paolo”. Il governatore ha anche detto che è in programma la realizzazione di altre 40 milioni di unità direttamente in Brasile per una vaccinazione di massa, dopo avere ricevuto i necessari permessi dalla Anvisa, Agenzia Nazionale Sorveglianza Sanitaria. Attualmente i morti da Covid oggi in Brasile sono 157.163 morti, con una media di 468 nuovi decessi al giorno. Numeri molto alti ma che risultano in leggera diminuzione rispetto alla metà di ottobre.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Dpcm Conte | il Premier | ‘Misure impopolari ma necessarie | forniremo aiuto’

Covid oggi, in Brasile la situazione è critica ma in lieve miglioramento

I contagi generali riscontrati ogni 24 ore invece restano sulle 23mila persone infette. Ma la gestione dell’epidemia da parte del governo presieduto da Jair Bolsonaro aveva ricevuto forti critiche per il fatto di avere sottovalutato l’epidemia. Già durante i primi mesi dell’anno, quando l’Italia per prima adottò delle misure straordinarie per prevenire e per cercare di arginare la circolazione del Covid 19, Bolsonaro criticò tale atteggiamento da parte del Governo Conte parlando di misure esagerate. Appena qualche settimana dopo però anche il Brasile si era ritrovato a dovere fronteggiare una emergenza che ben presto lo ha portato ad essere soltanto alle spalle degli Stati Uniti per numero generale di contagi ogni giorno.

LEGGI ANCHE –> Vaccino Covid | Irbm di Pomezia | ‘Prime dosi in Italia a Natale’

 

Visualizza questo post su Instagram

 

🎙 Podcast #ViaSP: Novos centros são criados para testagem da #CoronaVac. 📻 Ouça agora! Link nos stories. #vacina #coronavirus

Un post condiviso da Governo SP (@governosp) in data: