Dpcm Conte | il Premier | ‘Misure impopolari ma necessarie | forniremo aiuto’

Dopo le strette comunicate nell’ultimo Dpcm Conte, il Premier in persona parla della necessità di agire così: “Ma sosterremo tutti quanti”.

Dpcm Conte misure lockdown
Dpcm Conte misure lockdown Foto dal web

L’ultimo Dpcm Conte ha scatenato tante proteste in tutta Italia, con già diversi cortei andati in scena da nord a sud. In alcune circostanze si è trattato di qualcosa di palesemente pilotato da frange della destra estrema ed anche da figure malavitose, che hanno evidentemente degli interessi nello scatenare panico e malcontento. “Ma il governo agisce per il bene dei cittadini nel corso di quella che è una pandemia inarrestabile”.

LEGGI ANCHE –> Vaccino Covid | Irbm di Pomezia | ‘Prime dosi in Italia a Natale’

Lo riferisce lo stesso primo ministro, parlando di misure che non sono in discussione e che vanno spiegate alla gente che purtroppo soffre. C’è chi ancora fa i conti con il blocco economico scaturito dal lockdown andato in scena da marzo a maggio 2020. Ed ora le nuove strette non migliorano certo le cose, con diverse attività fortemente limitata o addirittura sospese. Il Dpcm Conte però ha lo scopo di proteggere i cittadini e, di riflesso, anche l’economia. Non fare niente, con il virus in circolazione ed un numero di contagi molto alto, che rasenta ormai i 20mila nuovi infetti ogni giorno, porterebbe ad uno sfacelo ben peggiore nel corso già del breve periodo. “Le nostre non sono chiusure indiscriminate e punitive, è necessario limitare la mobilità, specie sui mezzi pubblici”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Covid, scene di guerriglia a Torino e Milano: la protesta divampa in tutta Italia

Dpcm Conte, il premier: “Irresponsabili i politici che aizzano le polemiche per consenso”

Le opposizioni hanno sfruttato la cosa per attaccare il Governo. Ma Conte le ammonisce: “Certa politica non dovrebbe sfruttare il malcontento e la sofferenza delle persone solo per ottenere qualche consenso in più”. Ci vorrebbe unità e si dovrebbe pensare ai cittadini. Il Dpcm Conte è stato concepito dopo una consultazione approfondita fra tutti i ministri. E ha come obiettivo non solo limitare i movimenti e quindi gli assembramenti, ma tenere anche alta l’attenzione. Le regole dettate rimarranno in vigore fino al prossimo 24 novembre. Si spera che per allora la curva dei contagi possa mostrare un calo. “Diminuire il contatto fisico favorisce anche la possibilità di tracciamento”, scrive Conte in un intervento su ‘Il Fatto Quotidiano’.

LEGGI ANCHE –> Ilaria Capua | ‘Trump ottimista | per il vaccino necessari tempo e soldi’

“Chiusure attuate solo dopo la certezza che potremo dare sostegno a tutti”

“La politica deve prendersi le sue responsabilità quando si tratta di attuare scelte forti come le nostre. “La chiusura di cinema e teatri l’abbiamo presa a malincuore e con sofferenza, sappiamo che chi lavora nello spettacolo sta soffrendo da tempo. Ma le chiusure sono arrivate solo dopo avere avuto la certezza di potere offrire a tutti ristori e sostegno economici immediati, già da novembre. Questa stretta era necessaria, ma non rinunceremo alla cultura, alla economia ed al benessere di tutti”. Servono altri sacrifici quindi, per potere vedere la situazione cominciare a migliorare progressivamente.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, marito e moglie medici muoiono nel giro di una settimana

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giuseppe Conte (@giuseppeconte_ufficiale) in data: