Olanda, suicidio assistito esteso ai minori di 12 anni: esplode la polemica

Il governo olandese ha deciso di estendere il suicidio assistito ai minori di 12 anni malati terminali, se richiesto dai genitori. L’obiettivo dichiarato è quello di evitare inutili sofferenze. 

Suicidio assistito esteso ai minori da zero ai dodici anni malati terminali. E’ quanto deciso dal governo olandese: martedì scorso il ministro della Salute Hugo de Jonge ha dichiarato che così d’ora in avanti si potrà evitare ai più piccoli sofferenze inutili e insopportabili. Finora nei Paesi Bassi l’eutanasia era consentita solo ai bambini malati di più di 12 anni, con il loro consenso e quello dei genitori, e per quelli di un anno, ovviamente su richiesta del padre e della madre.

Leggi anche –> Marito e moglie da 55 anni, scelgono il suicidio assistito in coppia 

Leggi anche –> Stefano Gheller ci ripensa: “non voglio più il suicidio assistito”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il dibattito sul suicidio assistito nei Paesi Bassi

Va da sé che il provvedimento ha scatenato accese polemiche, anche all’interno della coalizione del governo di Mark Rutte, con i conservatori cristiani capofila del fronte del “no” all’estensione del suicidio assistito. Una volta approvata la legge, tuttavia, il ministro de Jonge ha spiegato che numerosi studi dimostrano l’esigenza di alleviare le sofferenze di un bambino quando non sia possibile  salvarlo da una fine imminente o farlo stare meglio.

Secondo lo stesso De Jonge, ogni anno in media una decina di piccoli ricorreranno all’eutanasia. Le nuove regole entreranno in vigore tra qualche mese nei Paesi Bassi, dove l’eutanasia è stata legalizzata nel 2002, e si ispirano a quelle del Belgio, che nel 2014 è stato il primo Paese a introdurre l’eutanasia per bambini malati terminali.

Leggi anche –> Alessandra Giordano, la verità del fratello sul “suicidio assistito” in Svizzera 

Leggi anche –> Marieke Vervoort, chi è l’atleta paralimpica che ha scelto l’eutanasia a 40 anni

EDS

Bambino Coronavirus Martinsicuro