Ex pizzaiolo arrestato: metteva lame di rasoio nell’impasto della pizza

Un ex pizzaiolo è stato arrestato dalla polizia dopo che è stato sorpreso a mettere delle lame di rasoio nell’impasto della pizza.

I proprietari di un supermercato di Saco, città situata nella regione del Maine, nel New Hampshire, hanno denunciato un uomo sorpreso dalle telecamere ad inserire oggetti metallici all’interno dell’impasto per la pizza di marca Hannaford’s Portland Pie Pizza. Gli agenti hanno visionato le riprese delle telecamere di sicurezza ed hanno individuato il volto dell’uomo. Dopo aver compiuto dei raffronti ed aver diffuso dei mandati di cattura con il suo volto, i poliziotti sono riusciti a risalire all’identità dell’uomo.

Leggi anche ->Qual è la pizza migliore d’Europa?

Il colpevole è Nicholas R. Mitchell, 38enne ex pizzaiolo residente nella città americana. Al momento non è chiaro per quale motivo l’uomo abbia commesso quell’atto, ma la polizia lo ha arrestato e si trova per il momento recluso in carcere e in attesa di giudizio. A comunicarlo è stato un portavoce della polizia: “Il dipartimento di Polizia del New Hampshire ha localizzato e messo in custodia cautelare Nicholas R. Michell in ottemperanza del mandato d’arresto legato la caso delle lame di rasoio nell’impasto delle Portland Pie Pizza di Hannaford”.

Leggi anche ->Pizza Hut chiude per bancarotta: colpa del Coronavirus – VIDEO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Ritirate tutte le scorte di pizza per timore che vi sia una lama all’interno

In attesa di ottenere risposte su quante volte ed in quali store l’uomo abbia inserito le lame da rasoio, la compagnia ha deciso di ritirare tutte le scorte d’impasto presenti nei vari store. I commercianti che hanno ancora il prodotto sui propri banconi sono stati invitati a ritirarli e a contattare l’azienda che si occuperà del recupero e della sostituzione. Le azioni di Mitchell hanno dunque comportato un danno di non poco conto all’azienda che produce l’impasto per la pizza, ma il ritiro della merce pericolosa è d’obbligo per evitare che qualcuno si ferisca.