Trova il fidanzato perfetto, poi il sogno per la 21enne diventa un incubo

Anthonia Rochus, modella 21enne, ha condiviso sui propri social la sua storia particolare: pensava di aver trovato il fidanzato perfetto, poi è iniziato l’incubo.

Anthonia Rochus è una modella belga di 21 anni che pensava di aver trovato il suo principe azzurro. La sua storia d’amore sembrava una delle migliori favole, ma ben presto si è trasformata in un incubo e il suo principe è diventato un orco. La ragazza con grande coraggio ha condiviso la sua storia sui social.

LEGGI ANCHE -> USA, ex modella accusa Donald Trump: “Ho subito molestie sessuali”

LEGGI ANCHE -> La vacanza diventa un incubo: “Sono stata rapita e violentata ogni notte per due mesi”

Questo è il mio prima e dopo. Non c’è alcun lieto fine però, solo dolore e tristezza“, queste sono le parole di Anthonia Rochus, che ha condiviso un collage di foto contenenti le immagini dei lividi che le sono stati lasciati sul volto dal su fidanzato. “Finalmente ho trovato il coraggio di raccontare la mia storia. Ma questa non è la fine. Ne sto uscendo più forte che mai“, scrive su Twitter. Anthonia ha spiegato di essersi conosciuta col suo fidanzato due anni prima e di essere stata con lui per 18 mesi: “Era stato amore a prima vita. Siamo andati a convivere quasi subito. Ero sinceramente innamorata all’inizio“. Ma ben presto il principe azzurro ha mostrato la sua vera natura: irascibile, estremamente geloso, maniaco del controllo, violento.

LEGGI ANCHE -> Donna tenuta prigioniera dall’ex, incontenibile violenza | FOTO

Amore violento per una modella belga

Anthonia ha raccontato come una sera il suo fidanzato ha dato un pugno contro una porta e ha rotto una lampada. Infine, la sua aggressività si è rivolta contro di lei: “Mi ha spaccato la faccia contro un radiatore tenendomi per i capelli, poi mi ha afferrato per la gola“, ha denunciato. Dopo quella sera, Rochus è fuggita a casa della madre, ma pochi giorni dopo il suo ex si è presentato alla porta implorando perdono in ginocchio e promettendo di non farle più del male e lei gli ha dato una seconda chance. In poco sono tornate le umiliazioni in pubblico e le violenze domestiche: “Chi non ha avuto esperienze di questo tipo non può capire perché una continui a starci insieme, nonostante questi episodi. Pensi che sia facile lasciarlo e andare via, anche io ne ero convinta. Ma queste persone sono subdole: mi aveva isolata, non avevo più contatti con famiglia o amici senza il suo permesso e mi ripeteva che lui era l’unico che si interessava a me, che non avevo nessun altro, e ho finito per crederci“.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Un giorno, però, dopo l’ennesimo pestaggio, è andata in ospedale e un dottore le ha rivelato che un ulteriore colpo alla testa le sarebbe stato fatale: “Quelle parole mi hanno aperto gli occhi. Ho capito di doverne uscire prima che fosse troppo tardi“. Ha scelto di pubblicare le foto, oltre a sporgere denuncia alla Polizia, e oggi è finalmente libera dal suo aguzzino.