Epidemia di Coronavirus | misure restrittive in Gran Bretagna per 6 mesi

Nel Regno Unito l’epidemia di Coronavirus continua ad essere un enorme problema. Il governo deve attuare delle azioni straordinarie.

epidemia di Coronavirus Gran Bretagna
In Gran Bretagna misure straordinarie contro la epidemia di Coronavirus FOTO Getty Images

Il primo ministro inglese, Boris Johnson, ha emanato una lunga serie di regole che andranno rispettate per i prossimi sei mesi. E che sono volte a contrastare l’epidemia da Coronavirus, che in Gran Bretagna resta un problema enorme da contrastare.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus oggi | studio rivela | ‘Può attaccare subito il cervello’

Le regole di blocco comunicate in data 22 settembre 2020 intimano il ritorno allo smart working ove possibile, oltre alla chiusura alle ore 22:00 per tutti i pub e locali di ritrovo, compresi ristoranti, kebabberie e rosticcerie. Obbligatorio l’utilizzo di mascherine in ogni esercizio commerciale e locale ed anche per chi prenderà mezzi pubblici e taxi. Vietati poi gli assembramenti con più di 6 persone, con le multe previste che sono raddoppiate a 200 sterline minimo, rispetto alle precedenti 100. Niente più calcetto e sport di gruppo e problemi anche per le cerimonie quali i matrimoni. Potranno presenziare al massimo 15 persone in tal caso. Il premier Boris Johnson giustifica tutte queste normative straordinarie contro la epidemia da Coronavirus parlando di necessità immediata di reagire. Infatti il rischio è quello di andare incontro ad una situazione anche peggiore in futuro, qualora neanche stavolta il Regno Unito dovesse riuscire ad arginare la pandemia.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Matrimonio Covid | scoppia focolaio enorme con 500 coinvolti

Epidemia di Coronavirus, la Gran Bretagna alle prese con una situazione difficilissima

Fa però discutere la scelta dello stesso Johnson di respingere la richiesta di estendere il regime contro i licenziamenti alla attuale data del 31 ottobre. Questo vuol dire che in milioni di cittadini rischiano potenzialmente di perdere il posto di lavoro nelle prossime settimane. Poi non ci sarà comunque nessun divieto per quanto riguarda gli incontri, sia in privato che in pubblico. Fa temere il periodo di stagione fredda che tra poche settimane diventerà effettivo. Esperti della comunità medica e scientifica che sostengono il governo britannico riferiscono che si rischia potenzialmente di andare incontro a 50mila contagi al giorno entro metà ottobre se la situazione non dovesse migliorare. Mentre quasi 14 milioni di persone stanno già vivendo in condizioni restrittive in diverse città, tra cui Liverpool, Manchester, Newcastle e Birmingham. La pandemia sembra concentrarsi in particolare nelle aree urbane e pure Londra è pronta a fronteggiare la situazione.

LEGGI ANCHE –> Molestie ad una ragazza | maniaco usa modulo Covid di lei per rintracciarla