Molestie ad una ragazza | maniaco usa modulo Covid di lei per rintracciarla

Un autista scrive dei messaggi di molestia ad una sua passeggera. I due non si conoscono ma lui arriva a lei in un modo che spaventa.

molestie autista
Viaggiatrice riceve molestie da autista di bus Foto dal web

Kat Kingsley, 25enne di nazionalità inglese, non ha creduto ai suoi occhi dopo avere ricevuto un messaggio da uno sconosciuto. Il quale però sembrava conoscerla bene. Lui è l’autista di autobus adibiti ad uso prettamente per i turisti nella zona di Windsor, a pochissima distanza da Londra.

LEGGI ANCHE –> Proposta di matrimonio da sogno, coppia insultata sui social: “Scadente”

Il maniaco ha trovato il modulo da lei compilato per fornire tutte le informazioni del caso in materia di Coronavirus, con i dettagli personali su come farsi rintracciare in caso di positività. “Sei sempre nei miei pensieri” le ha scritto l’autista. In totale sono tre i messaggi ricevuti da questa persona che le chiedeva insistentemente di volerla incontrare. Il controverso guidatore è un italiano. La 25enne bersaglio delle molestie ha raccontato alle forze dell’ordine di non avere fatto niente di strano. Aveva solo fornito nome, cognome e numero di telefono ad un membro del personale presente sull’autobus turistico, come da prassi per l’apparato di tracciamento in caso di positività.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Donna incinta uccisa | massacrata di botte dal fidanzato pugile | FOTO

Molestie, l’autista ha carpito le info personali della giovane per il tracciamento Covid

Quei messaggi ricevuti le sono parsi sin da subito inquietanti. “Quando sei andata via dal bus mi sono guardato intorno di continuo per vedere se riuscivo a scovarti ancora” le ha scritto l’autista invaghitosi di lei. Che poi le ha detto anche di pensarla di continuo. Questo ha portato la ragazza a rivolgere un invito a chi di dovere per migliorare la sicurezza sui dati personali raccolti. Sembra evidente infatti che ci sia qualcosa che non va. Original Tour, l’azienda turistica proprietaria del servizio bus a Windsor, ha fatto sapere di avere avviato una indagine interna in nome della tutela della sicurezza dei suoi clienti.

LEGGI ANCHE –> Positiva al Coronavirus | cameriera viola quarantena | decine i contagiati