Home News Sanremo, operai sulla balaustra minacciano il suicidio in diretta davanti a Fazio

Sanremo, operai sulla balaustra minacciano il suicidio in diretta davanti a Fazio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:20
CONDIVIDI

L’apertura del Festival di Sanremo edizione 2014 fu segnata da momenti di grande tensione: ripercorriamo insieme cosa accadde quella sera. 

La prima serata del Festival di Sanremo 2014 iniziò con un clamoroso un colpo di scena. Durante il suo monologo di apertura sul “senso della bellezza”, il conduttore Fabio Fazio fu interrotto da due lavoratori disoccupati del consorzio del bacino di Napoli e di Caserta: da sedici mesi, assieme ad altri 800 dipendenti, non ricevevano lo stipendio e tre di loro si erano già suicidati. I due operai, arrampicati sulla balaustra, minacciarono di buttarsi nel vuoto e urlarono rivolti allo stesso Fazio: “Smettila di fare Sanremo. Non possiamo più mangiare…”.

Leggi anche –> Sanremo 2021, Amadeus sfida tutti: “O si fa così o non andremo in scena” 

Leggi anche –> Sanremo 2021, presenti anche Chiara Ferragni e Fedez: l’indiscrezione

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Attimi di panico nella cornice di Sanremo

Tra il panico generale, gli operai chiesero che venisse letta pubblicamente la loro lettera. Il conduttore invitò i contestatori a “non fare sciocchezze”, li convinse a calmarsi e a rientrare, rese un tributo a Fabrizio De Andrè, che fu omaggiato con la canzone “Crêuza de mä” eseguita da Ligabue e Mauro Pagani. Poi, dopo l’esibizione canora, Fabio Fazio lesse la lettera dei due lavoratori. Alla fine della kermesse canora, il conduttore annunciò che i due lavoratori erano stati convocati in Questura per l’identificazione. Gli operai furono poi denunciati per violenza privata.

Leggi anche –> Sanremo 2021, Vanessa Incontrada al fianco di Amadeus: la battuta di Carlo Conti

Leggi anche –> Tiziana Rivale, la rivelazione: “Vincere a Sanremo è stata una maledizione”

EDS