Coronavirus 29 luglio, nuova crescita dei casi: scendono i morti

Nuova crescita dei casi di Coronavirus oggi in Italia: i dati del 29 luglio, scendono i morti e le terapie intensive, giù i ricoveri, boom di tamponi.

(MARTIN BERNETTI/AFP via Getty Images)

Anche oggi l’Italia deve fare i conti con la morsa del Coronavirus, che sembra aver ripreso la sua corsa. I dati ufficiali di ieri, rettificati dal ministero della Salute, parlavano di 212 nuovi contagi, 11 morti, 163 guariti.

Leggi anche –> Coronavirus, Madonna: “La cura esiste già” – VIDEO

Rispetto alle scorse settimane, c’è una sorta di inversione di tendenza: sono infatti i dati di alcune Regioni del Centro Sud a mostrare un incremento, mentre le Regioni del Nord vedono scendere il numero di casi. In generale, sono comunque Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Veneto ad avere i numeri più alti.

Leggi anche –> Andrea Bocelli, le scuse del cantante dopo la polemica – VIDEO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dati Coronavirus 29 luglio Regione per Regione

(ENNIO LEANZA/KEYSTONE/AFP via Getty Images)

Una buona notizia arriva dalle terapie intensive: anche oggi sono in calo e in totale sono 38 contro le 40 di ieri. Due sole sono oggi le Regioni con un doppio zero di contagi e decessi, ovvero l’Umbria e la Basilicata. 289 i casi di nuovi positivi oggi, appena sei i decessi, in calo rispetto a ieri. 275 i guariti, 161 dei quali in Lombardia. Questo significa che aumentano ancora gli attualmente positivi.

Sono tre sole le Regioni che registrano decessi: il Veneto con 4 morti, quindi un morto a testa per Piemonte ed Emilia Romagna. Il dato preoccupante è il boom di Regioni in cui si registrano casi a doppia cifra: oltre alla Lombardia, ci sono Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Toscana, Liguria, Lazio, Marche, Campagnia, Puglia, Sicilia. Quasi 8mila in più rispetto a ieri i tamponi complessivi.