Home News Uomo uccide moglie | poi commette suicidio | stavano per separarsi

Uomo uccide moglie | poi commette suicidio | stavano per separarsi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:15
CONDIVIDI

Nel corso dell’ennesima lite uomo uccide moglie e poi sé stesso. I carabinieri hanno appreso che la coppia litigava sempre. Scoperto il presunto motivo alla base della tragedia.

uomo uccide moglie
In provincia di Parma un uomo uccide moglie Foto dal web

Un uomo uccide la moglie in provincia di Parma. Il dramma familiare si è consumato nella piccola località di Borgo Val di Taro, sui monti che delimitano quella parte del territorio dell’entroterra ducale. L’omicida è un uomo di 40 anni, che questa notte ha impugnato un fucile rivolgendolo contro la propria consorte, più giovane di lui di 5.

LEGGI ANCHE –> Uomo armato di coltello aggredisce una poliziotta: costretta ad ucciderlo

Dopo averla ammazzata, l’uxoricida ha rivolto l’arma da fuoco contro sé stesso, togliendosi la vita. La tragedia è avvenuta all’interno del loro appartamento, dove vivevano con in figlio ormai adolescente. Il quale però non era in casa quando il dramma si è verificato. Da quanto si apprende, la coppia stava attraversando un momento molto complicato della loro relazione, con il matrimonio a rischio. I litigi erano all’ordine del giorno, secondo quanto hanno saputo i carabinieri dopo avere condotto alcuni interrogatori a parenti ed amici dei due. Al culmine dell’ennesimo diverbio, l’uomo ha scelto di compiere il duplice, orribile gesto.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Marito uccide moglie davanti ai figli: brutale omicidio sotto effetto dei farmaci

Uomo uccide moglie, il fratello di lui ha compiuto l’orribile scoperta

A fare scattare l’allarme il fratello dell’omicida. Dopo avere cercato invano di contattare quest’ultimo, l’uomo ha capito che qualcosa sembrava non andare. Così si è recato nella casa teatro del dramma familiare e quando è entrato, ha compiuto l’orripilante scoperta. L’arma del delitto è nel dettaglio un fucile di caccia, che l’assassino deteneva regolarmente disponendo di tutti i permessi richiesti. Dapprima il 40enne ha freddato la moglie al petto e poi ha fatto lo stesso verso sé stesso. Lui lavorava come agricoltore e praticava l’attività venatoria per passione, disponendo di tante altre armi per la caccia in casa. Sua moglie era invece una infermiera all’ospedale Santa Maria di Borgo Val di Taro.

LEGGI ANCHE –> Padre uccide figlia | lei era stata stuprata restando incinta