Home News Pietro Chiambretti, l’intervista: “Non so se tornerò in televisione”

Pietro Chiambretti, l’intervista: “Non so se tornerò in televisione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:34
CONDIVIDI

Le incertezze di Piero Chiambretti stanno ormai facendo il giro del web. Il futuro televisivo dell’uomo vacilla. Scopriamo insieme le ultime dichiarazioni.

È un periodo difficile quello che sta momentaneamente affrontando Piero Chiambretti. Il ritorno alla vita di tutti giorni è uno scoglio insormontabile per lui, soprattutto dopo l’ultimo devastante lutto. Il vuoto che grava sul suo petto è incolmabile, ed è comprensibile che al momento sia difficile per l’uomo tornare a ridere e scherzare.

Leggi anche->Piero Chiambretti guarito, il messaggio: “Giorni di malattia e sconforto”

La perdita immane subita da Chiambretti ha condizionato il suo ritorno in televisione. La morte della tanto amata madre a causa della pandemia da Coronavirus ha cambiato tutte le carte in tavola, ed il futuro dell’uomo è adesso incerto. I suoi programmi Mediaset pendono sul filo del rasoio, come ha raccontato lui stesso in un’intervista per La Stampa.

Leggi anche->Piero Chiambretti, un’amica rompe il silenzio: “Combatte in ospedale”

Non so se tornerò in televisione. Non ho ancora definito con Mediaset i programmi per la prossima stagione.” ha dichiarato Chiambretti. Il futuro di #CR4-La Repubblica delle Donne in onda su Rete4 sembrerebbe essere stato messo in discussione. Lo stesso Piero vacilla di fronte ai propri progetti futuri. Il suo momento di crisi sta evidentemente influendo anche sulla carriera televisiva.

Leggi anche->Piero Chiambretti devastato, morta la madre di Coronavirus

“Vorrei fare qualcosa di nuovo, come un programma in prima serata in cui i bambini si sostituiscono agli adulti. Si dice che saranno i grandi di domani, ma spesso sono già i grandi di oggi.” ha raccontato il presentatore a La Stampa. Queste sono state le parole dell’uomo di fronte alla possibilità di lasciare #CR4-La Repubblica delle Donne. Non è comunque mancata una vena di umorismo nelle sue parole, infatti ha aggiunto: “La televisione è peggio del calcio, tutti i giorni si cambia idea.”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Piero Chiambretti, il devastante lutto: “Un’esperienza troppo dolorosa”

Pietro Chiambretti racconta in un’intervista anche un aneddoto riguardante il periodo successivo alla morte della madre. La Mondadori sembrerebbe avergli chiesto di scrivere un libro sull’esperienza attraversata. “Voi siete pazzi” ha risposto l’uomo. “È stata un’esperienza troppo personale, troppo dolorosa per farla diventare un fenomeno da baraccone.”