Piero Chiambretti devastato, morta la madre di Coronavirus

0
3

Non c’è l’ha fatta Felicita: la madre di Piero Chiambretti, ricoverata a causa del Coronavirus, è morta nelle scorse ore nell’ospedale in cui era ricoverata.

La madre di Piero Chiambretti, Felicita, è morta di Coronavirus. A riportare la notizia è stato ‘Dagospia’. La donna, 84 anni, era stata ricoverata all’ospedale Mauriziano di Torino, ma le sue condizioni sono peggiorate drasticamente e non è sopravvissuta.

Leggi anche ->Piero Chiambretti Coronavirus, il conduttore tv positivo subito ricoverato

La prima a fare le condoglianze al conduttore è stata Vladimir Luxuria. L’ex parlamentare ha condiviso il proprio cordoglio pubblicando un tweet sulla sua pagina. Al momento non si sa quali siano le condizioni di Piero, ricoverato anche lui nello stesso ospedale. Pare che l’esito del tampone fatto al conduttore per il momento abbia dato un esito incerto.

Leggi anche ->Chiambretti positivo al Coronavirus, contattate 400 persone da Mediaset

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il ricovero di Piero Chiambretti per sospetto Coronavirus

La notizia della positività di Piero Chiambretti e della madre al Covid-19 era arrivata martedì 17, un giorno prima della messa in onda del suo ‘Cr4 -La Repubblica delle Donne’. L’ultima puntata era andata in onda la settimana prima, motivo per cui tutti quelli che erano presenti in studio sono stati allertati dall’emittente televisiva sul rischio di un possibile contagio.

Tra le più preoccupare per un possibile contagio c’è Serena Grandi, l’attrice, infatti, ha spiegato di aver baciato il conduttore durante la registrazione e potrebbe aver preso il virus. Il presentatore e la madre sono stati immediatamente ricoverati in ospedale, nella speranza di riuscire a combattere in tempo le conseguenze della malattia. Purtroppo per la madre non c’è stato nulla da fare. Per lei, come per tutti i decessi per Coronavirus, partirà un esame epidemiologico per confermare che il decesso sia stato causato dalla contrazione del virus.

Piero Chiambretti Coronavirus