Coronavirus, il monito dell’esperto: “Dite che è meno aggressivo? Studiate”

Il direttore del dipartimento di Medicina molecolare dell’Università di Padova Andrea Crisanti fa il punto sull’emergenza Coronavirus. 

Il Coronavirus Sars-CoV-2 “muta molto meno di quanto ci si aspettasse e ciò fa sperare che non eluda le terapie”: così sostiene Andrea Crisanti, virologo e direttore del dipartimento di Medicina molecolare dell’Università di Padova. Intervenendo nel corso dell’audizione davanti alla Commissione Affari Sociali, l’esperto ha spiegato che “i risultati ancora non sono pubblici, ma la situazione di quel centro colpito dal Coronavirus è stata congelata e consente di individuare il ‘tempo zero’ di quasi tutti i casi”. Il riferimento è alla situazione di Vo’ Euganeo, dove l’intera popolazione è stata sottoposta all’analisi anticorpale. E “questo ci permetterà di capire il decorso della malattia e la frequenza dei falsi positivi, nonché di verificare se questi anticorpi sono neutralizzanti anche per altri ceppi del virus”.

Leggi anche –> Coronavirus Italia: dati aggiornati live contagio Regioni 27 maggio

Leggi anche –> Coronavirus debole col caldo? Ilaria Capua: “La temperatura non incide sul virus”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Come muta il Coronavirus

Nei giorni scorsi lo stesso Crisanti aveva chiarito che l’agente virale non è diventato meno aggressivo e che la diminuzione dei contagi da Coronavirus dipende in gran parte dall’utilizzo delle mascherine. “Un virus non è debole o forte, buono o cattivo, ma più o meno virulento, e ha una capacità di trasmissione che può essere misurata”, ha sottolineato l’esperto. “Sulla base di evidenze sperimentali si vede che quando entra in una nicchia ecologia, per esempio negli esseri umani, la sua virulenza in genere aumenta e non diminuisce. Oggi si vedono meno casi gravi perché si è ridotta la carica virale, in parte grazie anche all’uso delle mascherine”. Attenti però alle facili conclusioni. “Ai virologi che parlano di un virus meno aggressivo – ha concluso Crisanti – posso solo dire di riprendere in mano i testi di medicina”.

Leggi anche –> Il Coronavirus è stagionale? Il virologo risponde così – VIDEO

Leggi anche –> Andrea Crisanti, chi è: età, carriera, vita privata del virologo 

EDS