Home Dove, come e quando Come richiedere il bonus vacanze 2020: requisiti e dove fare la domanda

Come richiedere il bonus vacanze 2020: requisiti e dove fare la domanda

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:59
CONDIVIDI

Come funziona il bonus vacanze fino a 500 euro: requisiti, voucher, come richiedere

vacanze
Bonus Vacanze 2020: requisiti e come funziona

L’estate 2020 è ormai alle porte e per rilanciare il turismo, settore strategico e pesantemente colpito dagli effetti economici della pandemia, il Governo ha pensato al bonus vacanze 2020. Si tratta di un sostegno economico che aiuterà le famiglie ad andare in vacanza e allo stesso sosterrà le imprese turistiche. Il bonus vacanza 2020 è una delle misure inserite nel decreto Rilancio per aiutare l’Italia a uscire dalla crisi economica. Ma come funziona, quali sono i requisiti e come si richiede il bonus vacanza 2020? Ecco tutto quello che c’è da sapere sul bonus vacanza 2020 per poter partire quanto prima!

Bonus vacanze 2020: che cos’è?

Nel Decreto Rilancio fra le diverse misure economiche varate dal governo ce ne sono alcune specifiche per il turismo. Il settore turistico per poter rialzare la testa necessità ovviamente di vacanzieri pronti a spendere soldi per alberghi, ristoranti e attività varie. Ma con gli italiani in difficoltà economica, in cassa integrazione, con conti correnti assottigliati, come si fa a pensare alle vacanze?

Per mettere soldi in tasca agli italiani e permettergli dunque di andare a soggiornare fuori il Governo ha pensato al ‘bonus vacanza 2020‘. Si tratta di un voucher del valore massimo di 500 euro che potrà essere richiesto da coloro che si recheranno in strutture ricettive in Italia.

Come funziona il bonus vacanza 2020

Con il bonus vacanza 2020 si avrà un rimborso della spesa di alloggio sostenuta in strutture ricettive in Italia. Rimborso che sarà all’80% in liquidità sul corrispettivo dovuto alla struttura e al 20% in detrazione fiscale.

Il bonus è valido per le vacanze trascorse in Italia dal 1 luglio al 31 dicembre 2020.

L’importo erogato per il bonus vacanza varia in base al numero dei componenti del nucleo familiare.

  • 150 euro per i single
  • 300 euro per le coppie
  • 500 euro per le famiglie composte da almeno tre persone 

Il bonus deve essere speso in una sola struttura ricettiva – albergo, agriturismo, campeggio, B&B, casa vacanza – e in un’unica soluzione. Vale dunque per un unico soggiorno di almeno tre notti. Non si può utilizzare il bonus se il pagamento della struttura è avvenuto tramite intermediari, ovvero non potete usare booking, airbnb o qualsiasi altro portale di prenotazione. Il pagamento deve avvenire direttamente alla struttura.

Requisiti per richiedere il bonus

Per poter richiedere il bonus vacanza 2020 è necessario avere un ISEE inferiore a 40 mila euro all’anno. Il valore dell’ISEE è stato alzato rispetto al progetto iniziale, da 30 mila a 40 mila, includendo così un numero maggiore di famiglie.
Il bonus è previsto per single, coppie e nuclei familiari composti da 3 o più persone. In base al numero dei componenti varia l’importo erogato.

Come richiedere il bonus vacanze

Per avere diritto al bonus come abbiamo detto le spese della vacanza devono essere sostenute in una sola struttura ricettiva, per almeno tre notti. Ciò è indispensabile in quanto sarà su quel totale che verrà applicato lo sconto del bonus vacanza.  Il totale di quanto è dovuto alla struttura deve essere documentato con fattura elettronica o con altro documento commerciale in cui però appaia il codice fiscale di chi richiede il bonus.

Per richiedere il bonus bisognerà dunque presentare l’attestazione dell’ISEE (che si può ricavare da soli sul sito dell’INPS) e la fattura elettronica o documento commerciale attestante il soggiorno presso una struttura italiana per almeno 3 notti e ove siano riportati il numero degli ospiti e il codice fiscale del richiedente.

Alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Rilancio, che avverrà nei prossimi giorni, si conosceranno i dettagli per poter avanzare la richiesta per il bonus. E’ probabile che verrà creata una piattaforma sul sito del Ministero per il Turismo dove caricare i documenti per richiedere il bonus vacanza.

ripartiamo

CONDIVIDI
Articolo precedenteDaniela Martani multata: “Ero andata a passeggiare col cane”
Articolo successivoLa Cattedrale del Mare: chi è Michelle Jenner, Mar nella serie televisiva
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.