Mascherine | lo studio che dimostra quanto sono importanti

Indossare le mascherine adeguate fornisce una protezione pressoché vitale contro il virus in circolazione. Uno studio recente mostra risultati significativi.

mascherine
Le mascherine sono fondamentali contro il virus Foto dal web

Sin dall’inizio della crisi sanitaria in corso, gli esperti hanno messo in risalto l’importanza di rispettare alcune regole molto semplici. Ovvero tenere la distanza sociale di almeno un metro, lavarsi le mani più volte al giorno e con accuratezza ed indossare la mascherina ogni qualvolta si esca di casa.

LEGGI ANCHE –> Scienziato cinese | “Autorità di Wuhan provarono a nascondere l’epidemia”

Proprio quest’ultima misura di protezione è pressoché decisiva nell’impedire ad un soggetto di contrarre il Covid. Un recente studio riferisce che il rischio contagio scende fino al 50% in caso di loro applicazione e che esse fanno la differenza soprattutto nei luoghi chiusi dove la distanza fisica non può essere garantita.

LEGGI ANCHE –> Riaperture 18 maggio | “Un metro non basta in certe condizioni”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Mascherine, lo studio che dimostra la loro importanza capitale

Lo studio in questione giunge da Hong Kong e ha visto come oggetto di osservazione 52 criceti. Una parte era sana ed un’altra affetta dal virus. Tra le loro gabbie, i ricercatori hanno messo proprio delle mascherine chirurgiche, indirizzando il flusso di aria dai roditori malati a quelli non infetti. Ebbene, con tale barriera protettiva, i casi di contagio scendevano di più della metà. Senza invece, i criceti sani si ammalavano dopo sette giorni in media. Secondo gli scienziati, a fare la differenza sono anche i flussi d’aria, in luoghi come uffici, negozi o ristoranti, ed un relativo tempo di permanenza. Ed anche l’intensità della carica virale alla quale un individuo è esposto. La quantità di agenti patogeni che investe un soggetto più è alta e più determina una forma grave di malattia, in base a quanto osservato.