Infermiera stuprata | assalita nel parcheggio | “Una donna non mi ha aiutata”

Le forze dell’ordine hanno ascoltato una infermiera stuprata all’interno di un parcheggio mentre aspettava un bus. Si indaga anche su un altro reato.

infermiera stuprata
Una infermiera stuprata in un parcheggio Foto dal web

Fa discutere l’episodio di una infermiera stuprata in un parcheggio nel centro di Napoli, domenica 3 maggio. La donna ha 48 anni ed è anche incinta. Il parcheggio sorge nei pressi della stazione ferroviaria di Napoli Centrale e ad aggredirla è stato un immigrato di giovane età proveniente dal Senegal, che le forze dell’ordine hanno individuato quattro giorni dopo, nella mattinata di giovedì 7 maggio.

LEGGI ANCHE –> Multa a Torino | barista punito da vigilesse per due caffè ai poliziotti

La donna ha parlato di quei terribili momenti vissuti rilasciando una lunga intervista al quotidiano ‘La Repubblica’. La infermiera stuprata ha dichiarato agli inquirenti, ribadendo la stessa cosa anche nel corso della sua intervista, di avere appena smontato il proprio servizio nel reparto di psichiatria nell’ospedale in cui lavora. Era in attesa di prendere un bus che l’avrebbe condotta a casa ad Avellino, verso le ore 14:30. Le strade erano deserte per via della quarantena in corso. Lì però l’immigrato l’ha presa di mira. La donna afferma di avere provato paura perché pensava che l’uomo che aveva davanti fosse un rapinatore. “Mi ha messo le mani ovunque, sembrava infuriato dal mio difendermi, ho cercato di resistere”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Coronavirus: ok a messe dal 18 maggio, firmata l’intesa – VIDEO

Infermiera stuprata, una donna ha visto tutto ma non l’ha aiutata

E fa discutere anche un’altra affermazione. “Nel parcheggio c’era una donna. Ma invece di aiutarmi o di chiamare i soccorsi, si è dileguata. Le ho urlato di chiamare la polizia o i carabinieri ma questa persona non ha fatto niente”. Questo incubo è durato ben 45 minuti, senza che nessuno potesse aiutare la vittima. La fine di tutto è giunta solo con l’arrivo dell’autobus, che ha spinto il maniaco ad allontanarsi. Grazie alla visualizzazione delle immagini delle telecamere di sicurezza installate nel parcheggio, le forze dell’ordine sono poi riuscite a rintracciare lo stupratore e ad arrestarlo. Le autorità intendono indagare anche sul presunto caso di omissione di soccorso emerso dal racconto della infermiera.

LEGGI ANCHE –> Bonus bicicletta | il sussidio previsto | come funziona e a chi spetta