Vincenzo De Luca contro i runner: “Cinghialoni da arrestare”

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca torna scagliarsi contro i patiti del jogging che non indossano la mascherina: “Sono delle bestie”, dice senza mezzi termini. 

Fase 2 Campania

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nel corso di una diretta Facebook torna scagliarsi contro chi va a correre senza indossare la mascherina. “Se vediamo nelle pubblicità belle ragazze toniche che corrono con i vestiti aderenti sono cose che ti consolano – premette il vulcanico governatore -, ma ho visto vecchi cinghialoni della mia età che correvano senza mascherine, con la tuta alla caviglia, una seconda alla zuava, i pantaloncini sopra, che facevano footing in mezzo ai bambini”. E con un tono che lascia intuire tutto il suo disprezzo, De Luca sentenzia: “Andrebbero arrestati a vista per oltraggio al pudore”.

Leggi anche –> Fase 2 Campania | in troppi a fare jogging e De Luca lo vieta 

Leggi anche –> Campania, De Luca sulla fase 2: “Movida? Vi siete bevuti il cervello”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’ultima sfuriata di De Luca

Quello di De Luca è – a suo modo – un richiamo al buon senso e al senso della misura. “Abbiamo consentito l’attività motoria individuale compatibile con l’uso delle mascherine, non la corsa – ricorda il governatore campano -. Capisco che è una limitazione ma ho visto gente fare footing in mezzo alle famiglie, e questo non è possibile. E’ tanto grande il sacrificio di aspettare due settimane e vedere cosa succede? Intanto è consentita la passeggiata, fatela veloce ma con le mascherine”.

“In futuro sarà opportuno individuare aree dedicate – prosegue De Luca -, parchi urbani o isole pedonali, per consentire anche la corsa senza mascherina. Ma immaginare gente che va sputacchiando goccioline di saliva mentre ci sono bambini o anziani che passeggiano è intollerabile”. Quindi la stoccata finale: “Chi non indossa la mascherina è una bestia”.

Leggi anche –> Coronavirus, Vincenzo De Luca: “Blinderò i confini della Campania”

EDS