Fase 2 Campania | in troppi a fare jogging e De Luca lo vieta

Il governatore Vincenzo De Luca, nell’ambito della situazione Fase 2 Campania, ordina il divieto assoluto ai running di fare attività all’aperto.

Fase 2 Campania
Niente jogging nella Fase 2 Campania per ordinanza diretta di De Luca Foto dal web

In vista della Fase 2, in Campania il governatore Vincenzo De Luca gioca di anticipo contro i possibili episodi di irresponsabilità, a seguito delle aperture comunicate dal Governo domenica 26 aprile 2020. Già all’indomani sul lungomare di Napoli si era registrata una presenza eccessiva di persone intente a fare jogging, con la creazione di assembramenti vietati.

LEGGI ANCHE –> Milano | professoressa scopre aggressione a madre di alunno in videolezione

Tra l’altro in diversi erano sprovvisti di mascherina, seppure la quasi totalità ha fatto attenzione a non entrare in contato ravvicinato con gli altri. E De Luca, che si è guadagnato la nomea di ‘sceriffo’, stoppa tutti adesso con una serie di divieti in tal senso. De Luca è il primo a sapere di essere ritenuto un cattivo, ma evidentemente non può comportarsi diversamente. E questo è il compromesso da accettare pur di garantire sicurezza a Napoli ed a tutta la Campania anche nella Fase 2.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Pupo | lite in macelleria a causa della mascherina protettiva

Fase 2 Campania, De Luca vieta di fare jogging

La regione ha contenuto al massimo delle sue possibilità il contagio, facendo registrare un numero di contagi pari a 4380. I decessi per Coronavirus o con la malattia come concausa ammontano invece a 358 nel corso degli ultimi mesi. Numeri comunque migliori rispetto a diverse altre regioni d’Italia. Le parziali riaperture comunicate da Conte nella Fase 2 rischiano di essere interpretate come una sorta di liberi tutti da diversi cittadini. Un rischio che può accadere in ogni parte del nostro Paese. E per far si che ciò non avvenga in Campania, De Luca ha ordinato il divieto assoluto di fare jogging.

LEGGI ANCHE –> Fase 2 Coronavirus | “Senza prudenza pericolo concreto di ospedali ko”

Ma si può passeggiare con i bambini

“Non è permesso svolgere attività di corsa, footing o jogging, in quanto le dette attività sono incompatibili con l’uso della mascherina perché pericolose ove svolte con copertura di naso e bocca e tenuto conto che chi esercita tali attività emette microgoccioline di saliva (droplet) potenziali fonti di contagio. L’attività motoria permessa (sostanzialmente passeggiate) deve essere svolta in prossimità della propria abitazione, con divieto assoluto di assembramenti e con obbligo di utilizzo delle mascherine e di rispetto della distanza minima di due metri”. Resta la possibilità di fare passeggiate, in due fasce orarie. Dalle 6,30 alle 8,30 e dalle 19:00 alle 22:00, un provvedimento pensato appositamente per i bambini.

LEGGI ANCHE –> Bonus 800 euro: sarà automatico ad aprile e selettivo a maggio