Nigeria, causa alla Cina: risarcimento record per danni Coronavirus

Da parte della Nigeria, causa alla Cina: risarcimento record per danni Coronavirus, il Paese africano ha chiesto 200 miliardi di dollari.

(NOEL CELIS/AFP via Getty Images)

Un pool di professionisti legali nigeriani ha trascinato la Repubblica popolare cinese in tribunale per gli effetti dell’epidemia di Coronavirus sul principale Stato dell’Africa occidentale. Le cifre richieste dal Paese sono stratosferiche

Leggi anche –> Conte frena le Regioni: “Cautela su riaperture dopo Coronavirus” – VIDEO

Gli avvocati chiedono 200 miliardi di risarcimento di risarcimento sottolineando tra l’altro la “perdita di vite umane, strangolamento economico, traumi, difficoltà, disorientamento sociale, torture mentali e interruzione della normale esistenza quotidiana delle persone in Nigeria”.

Leggi anche –> Serie A, campionato finito? “Faremo quello che dice il Governo”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La causa della Nigeria alla Cina: responsabile danni Coronavirus

Coronavirus Cina

Lo ha affermato Epiphany Azinge in una nota, spiegando che lo studio legale che rappresenta sta sostenendo l’azione legale e di aver concluso le memorie per una class action contro il governo cinese. La nota aggiunge: “Il team di esperti legali ha pianificato una linea di azione in due fasi: la prima è verso l’alta corte federale della Nigeria e in secondo luogo occorre convincere il governo della Repubblica Federale della Nigeria a istituire un’azione statale contro la Repubblica popolare cinese presso la Corte internazionale di giustizia dell’Aia”.

“Gli esperti legali chiederanno danni per un importo di 200 miliardi di dollari, il governo cinese sarà avvertito attraverso la sua ambasciata in Nigeria”, spiega ancora Azinge, attualmente membro del Commonwealth Arbitral Tribunal London, in rappresentanza di Nigeria e Africa. Si tratta del primo Paese che avanza un’azione legale contro la Cina per quanto ha causato l’emergenza Coronavirus.

Gestione cookie