Coronavirus, Fase 2: cosa prevedono le regole – VIDEO

Come cambierà la nostra vita nella cosiddetta Fase 2 dell’Emergenza Coronavirus e cosa prevedono le regole: alcuni dei cambiamenti che ci aspettano.

Con la Fase 2 dell’emergenza Coronavirus, cambieranno ancora i nostri comportamenti quotidiani. Vi saranno sicuramente maggiori libertà di movimento, ma ovviamente non si potrà condurre ancora una vita normale.

Leggi anche –> Coronavirus, agricoltura a rischio: “Mancano 300mila stagionali”

Quali cambiamenti dunque ci aspettano? Di sicuro, si tornerà a lavorare anche se la modalità smart working, ove possibile, continuerà a essere sostenuta. In generale, cambieranno i nostri modi di fare.

Leggi anche –> Coronavirus, Oms contro Europa: “Metà dei morti in case di cura”

(VINCENZO PINTO/AFP via Getty Images)

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

(ANDREAS SOLARO/AFP via Getty Images)

Innanzitutto, i trasferimenti tra Comuni della stessa Regione saranno consentiti già dal 4 maggio, ma solo per motivi urgenti e di lavoro ci si potrà spostare in altre Regioni. Questo probabilmente almeno per le 2 settimane successive. In bar e ristoranti si prevede un distanziamento di 2 metri tra i tavoli e in ogni caso un dimezzamento della capienza per evitare ogni rischio di contatto. Non dovrebbero comunque riaprire subito, se non in modalità take-away. Dall’11 maggio dovrebbe essere prevista invece la riapertura di parrucchieri ed estetisti. Via libera, infine, per passeggiate e sport all’aperto.