Wuhan Coronavirus | aumenta numero di contagi e morti | “La Cina mente”

La situazione Wuahn Coronavirus fa discutere, dopo la correzione inattesa da parte delle autorità in merito alle statistiche.

Wuhan Coronavirus
Più contagi e morti nella situazione Wuhan Coronavirus Foto Getty Images

A Wuhan viene ritoccato il numero di contagi e di persone morte a causa del Coronavirus. Le autorità cinese segnalano di avere modificato con nuovi dati il computo totale, parlando di 325 ulteriori infetti e di altri 1290 individui deceduti per colpa del Covid-19.

LEGGI ANCHE –> Supermercati | attenti alla truffa dei falsi buoni spesa

Adesso le stime ufficiali riferiscono di 50.333 casi di contagio e di 3869 morti. Ne ha dato notizia il quartier generale municipale di Wuhan in una nota nella quale parla di “revisione conforme a leggi e regolamenti ed al principio di essere responsabili verso la storia, le persone e i defunti”. In questo comunicato c’è un passaggio che specifica come molte persone residenti nella megalopoli cinese che conta oltre 11 milioni di abitanti, alcune persone sono morte a casa in quanto non era possibile ricoverarle in ospedale.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Multa record per anziano e fidanzata | da Milano a Savona per andare al mare

Wuhan Coronavirus, corretti i numeri dei casi di malati e morti

Questo ha fatto si che non venissero conteggiate nel novero generale delle statistiche ufficiali. Vengono presi in considerazione solo gli individui deceduti negli ospedali. Ma questi dati comunicati senza preavviso gettano ombre sulla veridicità degli stessi. E sulla trasparenza avuta fino ad oggi dal governo cinese nella crisi sanitaria connessa al Coronavirus. In molti sospettano che le autorità di Pechino stiano nascondendo quella che è la reale portata del contagio, fornendo numeri non corrispondenti a quella che sarebbe la vera situazione. La Cina aveva comunicato di avere riscontrato poco più di 80mila casi di contagio da Covid-19 all’interno del suo vastissimo territorio. Sorprendentemente meno di altre parti del mondo, tra cui anche l’Italia. Una cosa che lascia spiazzati dal momento che il Coronavirus ha tratto origine lì.

LEGGI ANCHE –> Uomo esce di casa nonostante la quarantena: rischia 1 anno di carcere

La Francia diffida della Cina

Ed anche lo stesso epicentro di Wuhan, che conta oltre 11 milioni di residenti, ha in proporzione un numero di infetti e di decessi comunque assai limitato. Tra coloro che dubitano della trasparenza della Cina c’è la Francia. Il presidente transalpino, Emmanuel Macron, ha parlato di “zone grigie con cose che sono accadute ma che non si conoscono da parte di Pechino nella gestione della pandemia”. Parole rilasciate nel corso di un suo intervento al Financial Times.

LEGGI ANCHE –> Wuhan, allarme Covid-19 negli Usa nel 2018: di cosa si tratta