Eparina | via libera della Aifa a sperimentazione anti Covid-19

L’Agenzia Italiana del Farmaco dà il proprio via libera ad una sperimentazione anti Covid basata sulla eparina. Quanti sono i pazienti coinvolti.

eparina aifa sperimentazione
Si dell’Aifa a sperimentazione a base di eparina FOTO Getty Images

Sono tante la strade intraprese allo scopo di trovare una cura per il Coronavirus. Ed in tal senso l’Aifa – Agenzia Italiana del Farmaco – ha dato il proprio necessario via libera affinché venga condotto uno studio sull’eparina a basso peso molecolare.

LEGGI ANCHE –> Morbillo | niente vaccino a causa della pandemia | “A rischio milioni di bimbi”

Il tutto per accertarne eventuali effetti benefici. Con il si dell’Agenzia parte quindi una sperimentazione che vedrà la presenza di 300 pazienti affetti da Covid-19. L’Aifa ha fornito il proprio placet in merito allo star alla ricerca Inhixacovid19 in cui verrà utilizzato il biosimilare di enoxaparina sodica (Inhixa*) nel trattamento di soggetti con situazioni cliniche dal codice giallo in su, sempre inerente casi di Coronavirus. Le operazioni vedranno come responsabile il dottor Pierluigi Viale, ordinario di Malattie Infettive dell’Università di Bologna oltre che direttore dell’Unità Operativa Malattie Infettive del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Malattie animali uomo | la colpa è soprattutto nostra | tanti i motivi

Eparina, l’Aifa dice si alla sperimentazione: 14 i centri interessati in Italia

Occorrerà valutare quanto possa rivelarsi utili l’anticoagulante a diversi dosaggi di somministrazione, il tutto con l’obiettivo non di fare da cura ma quanto meno di migliorare le condizioni di salute dei malati. Come nel caso del famoso farmaco contro l’artrite reumatoide, che allieva l’infezione bronchiale caratteristica del Coronavirus. Ci saranno 14 centri in tutta Italia che riceveranno il farmaco oggetto di studio a titolo gratuito dalla Techdow Pharma, una filiale italiana della Shenzen Hepalink Pharmaceutical Group. La enoxaparina sodica è una eparina a basso peso molecolare come detto, che si contraddistingue per la elevata risposta antitrombotica. È un anticoagulante tra i più diffusi nelle terapie e nella prevenzione di tromboembolie venose e arteriose per i pazienti sottoposti ad intervento chirurgico o allettati.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus controlli | gruppi Telegram per evitare i posti di blocco

Come funziona la enoxaparina

Il piano prevede la somministrazione quotidiana via sottocutanea di enoxaparina biosimilare per tutti i 300 pazienti ammessi. Possono ovviamente esserci delle controindicazioni. Ma i dati proveniente da un precedente studio condotto in Cina suggeriscono come la enoxaparina abbia un certo effetto contro il Covid-19. E contro l’infezione polmonare da esso derivante. Anche la Unità Operativa di Farmacologia Clinica parla di “solide basi scientifiche” nel ritenere tale farmaco utile. Esso funziona attirando il virus che attecchisce così alla molecola di tale farmaco. In questo modo l’agente patogeno aggredisce la eparina anziché le cellule sane.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Milano | stessi morti della Seconda Guerra Mondiale in 2 mesi