Maria Sestina Arcuri | il fidanzato confessa dal carcere | “L’ho uccisa così”

Agli inizi di febbraio moriva in ospedale dopo due giorni di agonia la giovane Maria Sestina Arcuri. Il fidanzato è in carcere da giugno, ora ci sarebbero delle novità significative.

Maria Sestina Arcuri
Possibile svolta sulla morte della 26enne Maria Sestina Arcuri Foto dal web

Svolta improvvisa nelle indagini relative alla morte della giovane Maria Sestina Arcuri. Il quotidiano online leggo riporta alcune dichiarazioni riconducibili al suo fidanzato, Andrea Landolfi Cudia. Il 31enne è in carcere da diversi mesi dopo la scomparsa della 26enne calabrese originaria di Nocara, minuscolo centro situato in provincia di Cosenza.

LEGGI ANCHE –> Maria Sestina Arcuri: arrestato il fidanzato, aveva parlato di incidente

Landolfi ha affermato: “Sia io che lei eravamo ubriachi dopo avere trascorso la serata fuori. Stavamo litigando per motivi di gelosia. Ad un certo punto io l’ho afferrata e l’ho buttata giù per le scale”. Parole però tutte da verificare, che Landolfi avrebbe confidato a due suoi compagni di cella nel carcere di Regina Coeli. Non si tratterebbe quindi di una confessione vera e propria, con l’imputato che tra l’altro ha sempre professato la propria innocenza.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Maria Sestina Arcuri: la mamma ospite di Quarto Grado

Maria Sestina Arcuri, come andarono le cose

La vicenda del ferimento letale di Maria Sestian Arcuri, che lavorava a Roma come parrucchiera, ebbe luogo nella notte fra il 3 ed il 4 febbraio 2019 a Ronciglione, dove si trovavano con la nonna di Landolfi e con il figlioletto di lui, avuto da una precedente relazione. La vittima fu ricoverata all’ospedale ‘Belcolle’ a Viterbo, dove morì due giorni dopo a causa della gravità delle ferite riportate. Lui aveva praticato pugilato e lavorava come assistente domiciliare. I due si erano conosciuti appena qualche mese prima, nel novembre del 2018. Andrea Landolfi ha sempre raccontato che entrambi erano ruzzolati giù dalle scale, ma che poi si erano rialzati andando a dormire normalmente.

LEGGI ANCHE –> Chi l’ha Visto, si parla di Maria Sestina Arcuri: ci sono aspetti da chiarire

La nonna di Landolfi unica testimone: è indagata per due reati

Alle 05:00 del mattino però la giovane avrebbe accusato un malore a causa del trauma alla testa riportato, ed il suo compagno a quel punto avrebbe allertato il 118. La nonna di Landolfi è l’unica testimone di quanto avvenuto e ha confermato la versione data dal nipote. “Chiesti a Maria Sestina come si sentisse, lei mi disse di stare bene. Aveva soltanto dolore alla schiena ma riusciva a camminare”. La donna, 80 anni, è risultata indagata per false dichiarazioni e per omissione di soccorso.

LEGGI ANCHE –> Aggredita la nonna di Andrea Landolfi Cudia: “Lo proteggi”