Home News Chi l’ha Visto, si parla di Maria Sestina Arcuri: ci sono aspetti...

Chi l’ha Visto, si parla di Maria Sestina Arcuri: ci sono aspetti da chiarire

CONDIVIDI
Maria Sestina Arcuri
Maria Sestina Arcuri, la ragazza morta

Il caso della giovane Maria Sestina Arcuri presenta ancora dei dubbi che andranno chiariti. ‘Chi l’ha Visto’ ne parla nella puntata di questa sera.

Questa sera a ‘Chi l’ha Visto’ si parla di Maria Sestina Arcuri. Si tratta della giovane di origini calabresi proveniente da Nocara, in provincia di Cosenza, e morta lo scorso 6 febbraio a Ronciglione, in provincia di Viterbo. La giovane avrebbe compiuto giovedì 11 aprile 27 anni. Il suo decesso presenta ancora degli aspetti tutti da chiarire e si sa che sarebbe avvenuto in seguito ad una caduta dalle scale, mentre si trovava in compagnia del fidanzato Andrea Landolfi. Tra l’altro l’unico indagato per quanto accaduto. La ragazza trascorse una notte di sofferenza prima di morire a causa di una grave emorragia cerebrale. Successivamente è stato svolto un esame autoptico sul suo corpo in seguito al quale sarebbero emersi dei dettagli non trascurabili in relazione ad alcuni traumi subiti da Maria Sestina. Landolfi sostiene che la caduta, verificatasi in casa di sua nonna su di una scalinata particolarmente ripida, è stato accusato anche di omissione di soccorso.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Maria Sestina Arcuri, le indagini sulla sua morte vanno avanti

Il referto medico della vittima è stato secretato dalla Procura di Viterbo per non rischiare di compromettere le indagini. Le quali sono state prorogate di un mese. Si dice, sulle prime, che in effetti non sarebbero emerse delle particolarità sul corpo di Maria Sestina Arcuri, ma gli inquirenti non sarebbero del tutto convinti e continuano a scavare a fondo in questa vicenda. Intanto parla Luca Cococcia, avvocato di Andrea Landolfi. “Il mio assistito è ancora sconvolto per la perdita della compagna. Attendiamo l’esito ufficiale dell’autopsia”. Secondo quanto ricostruito, la vittima ed il suo fidanzato – che lavora come operatore socio-sanitario in una clinica per anziani ed è anche un pugile dilettante – avrebbero trascorso la notte in un pub fino all’una di notte. Il titolare del locale sostiene di averli visti discutere per motivi di gelosa da parte di lei. La famiglia della giovane attende risposte.

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!
✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore ✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore