Home Eventi Coronavirus: il Coachella è stato rimandato, le nuove date e cosa sapere

Coronavirus: il Coachella è stato rimandato, le nuove date e cosa sapere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:00
CONDIVIDI

Coachella Festival, l’evento musicale è stato cancellato per colpa del Coronavirus e dell’emergenza diventata ormai mondiale.

Il Coachella è uno dei festival musicali più famosi ed importanti di tutto il mondo intero. I grandi della musica accorrono a questo gigantesco evento in California per esibirsi, fare degli show pazzeschi e soprattutto creare anche un’atmosfera di divertimento, relax e gioia. Data la situazione però con il Coronavirus e la crescente minaccia di questa malattia che ormai ha travolto il mondo intero, America compresa, il Coachella è stato rimandato.

Quando si farà il Coachella?

Il festival musicale che doveva svolgersi il 10 e 17 aprile è stato rimandato infatti ad ottobre 2020, ma le date sono già state fissate. Si svolgerà dal 9 all’11 e dal 16 al 18 ottobre proprio per via della preoccupazione inerente questo Coronavirus e alla diffusione praticamente sregolata del virus di questo momento data l’assenza di misure solide in America rispetto a quello che abbiamo fatto noi in Italia.

La decisione dell’America sul festival

La Contea di Riverside, in California, ha deciso quindi che tutta la manifestazione sarebbe stata rimandata anche perché il Ministro della Sanità Pubblica aveva già da tempo ordinato la cancellazione di tutti i Festival proprio per via del Coronavirus. L’ordinanza ufficiale è stata poi pubblicata nei giorni scorsi. Una decisione non presa alla leggera, chiaramente, e che avrà impatto su tante persone. Ma la priorità è quella di proteggere chiaramente la salute della sua comunità e di tutte le persone. Una decisione finalmente solida e chiara rispetto a tanta incertezza che stava circolando soprattutto in America fino ai giorni scorsi in merito al come comportarsi per via della diffusione del Coronavirus.

Come si sta comportando l’America con il Coronavirus

C’erano state infatti decisioni contrastanti prese dii diversi stati. New York che dovrebbe essere diciamo un po’ la capofila di delle tendenze attuali, fino a poco tempo fa si è posta in modo un pochino confusa. Sebbene infatti si sia deciso di chiudere la gran parte delle attrazioni, ad esempio l’Empire State Building è rimasto aperto e il presidente Trump sta oggettivamente cercando di gestire questa situazione, ma dando messaggi strani. Ha infatti dichiarato che entro Pasqua l’America sarà di nuovo operativa, ma poi ha ritrattato. È difficile capire come andranno le cose. Proprio come è successo in Italia.

Il virus è completamente imprevedibile. E quindi rende complicata la gestione e il capire perfettamente che cosa fare. Sicuramente rimandare il Coachella è una scelta tra le più corrette e giuste da fare in questo momento.