Home News Tentata strage: figlio prova ad uccidere la madre e il marito con...

Tentata strage: figlio prova ad uccidere la madre e il marito con un cacciavite

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:42
CONDIVIDI

Tentata strage: figlio prova ad uccidere la madre e il marito con un cacciavite. Entrambi hanno riportato gravi ferite. Il vicario lancia un appello ai propri fedeli.
Tentata strage

Ha tentato di togliere la vita a sua madre al marito. E per farlo si sarebbe servito di un semplice cacciavite. La vicenda è avvenuta a Shalbourne, nel Wiltshire. Il vicario della città ha invitato i propri fedeli a pregare per la coppia lasciando alcune candele fuori dalla sua chiesa.

Leggi anche –> Tentata strage a Milano, il papà di Ramy: “Hanno strumentalizzato mio figlio”

Leggi anche –> Catania, strage davanti a un bar: fermato assassino, “disturbato”dai vicini

Tentata strage: uomo di 42 anni prova ad uccidere la madre e il marito servendosi di un cacciavite

E’ stato accusato di aver tentato di uccidere sua madre, Linda Holford, una donna di 60 anni e suo marito, Adrian Holford, di 70 anni, mentre si trovano nella propria abitazione. Questo il reato del quale dovrà rispondere James Wells, 42 anni. L’uomo avrebbe tentato di aggredire la coppia servendosi di un cacciavite. Entrambi i coniugi hanno riportato gravi ferite a causa dell’aggressione ricevuta. La polizia è accorsa sul posto a seguito delle segnalazioni ricevute probabilmente dai vicini.

Se vuoi conoscere tutte le notizie in tempo reale CLICCA QUI

La drammatica vicenda è avvenuta nella prima serata di lunedì, attorno alle 19.30, a Shalbourne, nel Wiltshire. Oggi il 42enne ha dovuto rispondere all’accusa di tentato omicidio presentandosi in tribunale di fronte al giudice. La signora Holford ha riportato gravi ferite alla testa che si è supposto fossero state provocate da un cacciavite. E’ stata per questo trasportata tramite elisoccorso nell’Hampshire, precisamente presso l’unità neurologica del Southampton General Hospital. Il marito della donna è stato invece condotto nel Wiltshire, presso il Great Western Hospital di Swindon.

Entrambi i coniugi rimasti feriti erano membri della chiesa del vicino villaggio di Ham. Il reverendo, Dr Colin Heber-Percy, ha chiesto a tutti i fedeli della sua comunità di pregare per la coppia apponendo alcune candele al di fuori della chiesa. Questo per l’impossibilità di riunire i propri fedeli fisicamente a causa delle misure di distanziamento sociale adottate in questo periodo per contrastare il dilagare del contagio da Coronavirus.
Tentata strage