Coronavirus, a Roma boom di trasgressioni: 28 denunce e un arresto

0
3

Nonostante i numeri sempre più drammatici dell’emergenza Coronavirus, le norme di sicurezza introdotte nei giorni scorsi sono troppo spesso ignorate o violate. Anche e soprattutto nella Capitale.

Circa 27mila controlli, 28 persone denunciate e una arrestata. Questo il bilancio dell’attività ispettiva condotta ieri da parte delle pattuglie della Polizia locale di Roma Capitale sull’interno territorio capitolino per violazione delle norme introdotte a salvaguardia della sicurezza e salute pubblica a fronte dell’emergenza Coronavirus. Le verifiche si sono concentrate su attività commerciali, parchi, ville, piste ciclabili e spostamenti senza valido e giustificato motivo.

Leggi anche –> Coronavirus, verso proroga chiusura scuole: cosa accadrà – VIDEO 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Quei comportamenti pericolosi in piena emergenza Coronavirus

Nel dettaglio, in via Casilina un 36enne di nazionalità marocchina è stato arrestato per aver aggredito gli agenti dopo aver tentato di entrare a tutti i costi in un supermercato che stava procedendo alla prevista chiusura delle ore 19, come da prescrizioni introdotte alla luce dell’emergenza Coronavirus. E’ invece scattata la denuncia per il titolare di una pizzeria che esercitava con i clienti nel locale e per un autotrasportatore, fermato in zona Esquilino, che stava effettuando un trasporto merci non autorizzato (nei suoi confronti gli agenti hanno proceduto anche con il sequestro del mezzo).

Altri cinque dipendenti di una ditta sono stati denunciati perché effettuavano lavori di taglio dell’erba in un’area diversa da quella autorizzata, senza mascherine di protezione e non rispettando la distanza minima di sicurezza. E’ stato inoltre deferito all’Autorità giudiziaria un ciclista che, fermato in zona Parioli, ha dichiarato alla pattuglia di volersi dirigere nella zona Medaglie D’oro in cerca di una farmacia, nonostante dai successivi accertamenti risultasse residente nel quartiere Tiburtino.

Leggi anche –> Coronavirus Lombardia | Fontana | “Dalla Cina dicono che siamo troppi in giro” 

Leggi anche –> Coronavirus Italia | ubriaca tossisce sui poliziotti al controllo

EDS