Coronavirus Veneto: stop al Carnevale di Venezia, musei e scuole chiuse

Le disposizione in Veneto per contrastare il diffondersi del Coronavirus: stop al Carnevale, chiudono locali a piazza San Marco

coronavirus veneto

E’ salito a 25 il numero dei contagiati del Coronavirus in Veneto e cresce l’emergenza nella regione per contenere la diffusione. Stop quindi a tutte le manifestazioni che prevedono assembramenti di persona, primo fra tutti il Carnevale di Venezia, poi chiuse scuole e università, musei, sospese tutte le partite, al via la disinfestazione di tutti i mezzi pubblici.

Fra i 25 contagiati del Veneto ci sono i 19 di Vo’ Euganeo, paese blindato e in quarantena di dove era originario l’uomo deceduto la scorsa notte, 4 casi a Mirano e due anziani cittadini di Venezia attualmente ricoverati nell’ospedale della città lagunare. “Speravamo venissero da altrove ma sono veneziani doc quindi il virus c’è anche qui” ha detto il governatore Zaia commentando la notizia dei due anziani ricoverati.

Tutte le misure in Veneto: stop al Carnevale, stop allo sport, scuole e musei chiusi

carnevale venezia
Stop al Carnevale di Venezia

Il presidente della Regione Zaia ha firmato un’ordinanza con numerose misure atte a contrastare la propagazione del Coronavirus. Ciò significa fondamentalmente vietare assembramenti e poi disinfettare. E’ partita infatti un’enorme opera di pulizia su tutti i mezzi pubblici: disinfettati treni nazionali, regionali, autobus, tram e anche i vaporetti di Venezia.
Nel patriarcato di Venezia non ci saranno messe nelle chiese fino al 1 marzo. Lo ha deciso monsignor Moraglia dando seguito all’ordinanza regionale. 

Ecco le misure cautelative adottate dal Veneto contro il Coronavirus

  • Stop al Carnevale di Venezia
  • Chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado in tutto il Veneto
  • chiuse le università di Padova e Venezia e tutti i distaccamenti in tutta la regione
  • Sospesi tutti i campionati sportivi, le gare, le competizioni, manifestazione pubblica o privata
  • Rimandate fiere e convegni
  • Rimandati concorsi pubblici
  • Chiusi i musei e le mostre
  • Stop alle messe

Venezia: stop al Carnevale, chiusi i musei

Le manifestazioni del Carnevale di Venezia si avvivano alle grandi feste del martedì grasso, ma a causa del Coronavirus i festeggiamenti sono sospesi a partire dalla mezzanotte del 23 febbraio. La decisione presa dal governatore Zaia nella giornata di domenica 23 febbraio non ha potuto portare a un’applicazione immediata in quanto in piazza San Marco erano in corso le celebrazioni e sarebbe stato pericoloso far defluire le persone senza creare problemi di ordine pubblico.

Circa 20mila persone hanno assistito al Volo dell’Aquila, uno degli eventi più importanti del Carnevale. Un numero di visitatori ben al di sotto di quello solito, tanto che la polizia municipale non ha dovuto nemmeno istituire i sensi unici pedonali.

Chiusi i musei di Venezia almeno fino al 1 marzo. Rinviata a data da destinarsi la cena prevista per domani al Teatro La Fenice per la proclamazione della Maria del Carnevale. Sospese le attività pubbliche dell’Ateneo Veneto. Sospesi anche i cartelloni teatrali. Anche alcuni locali di piazza San Marco hanno deciso di abbassare le saracinesche.