Home Dove, come e quando Traffico nelle città del mondo: dove si perdono più ore

Traffico nelle città del mondo: dove si perdono più ore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:31
CONDIVIDI

Traffico nelle città del mondo: ecco dove si perdono più ore imbottigliati.

traffico città mondo
Traffico a Bogotà (iStock)

Stare imbottigliati nel traffico, a bordo della propria auto ma anche dei mezzi pubblici, è un fastidio che chi abita nelle grandi città conosce bene. Strade intasate all’ora di punta ma anche autobus bloccati o rallentati dall’eccesso dei mezzi di trasporto in circolazione. Aggiungete anche piani del traffico non molto razionali né efficienti, metropolitane assenti o insufficienti e il caos è servito.

Queste situazioni non solo creano disagi a chi è costretto a spostarsi dentro le città, insieme a un aumento dell’inquinamento dell’aria, ma fanno perdere parecchie ore di tempo che sommate a fine anno sono davvero preoccupanti.

In Italia, una delle situazioni peggiori del traffico è probabilmente quella di Roma, ma anche grandi città non sono messe bene. Ora l’analisi Global Traffic Scorecard di Inrix, società specializzata nell’analisi dei dati sul traffico, ha quantificato le ore perse nel traffico nelle città del mondo. I numeri sono impressionanti ma i risultati in termini di città più intasate non sorprenderanno molti.

Leggi anche –> La classifica 2019 delle migliori città dove vivere in Italia

Dove si perdono più ore nel traffico nelle città del mondo

Come era prevedibile, Roma è tra le città del mondo dove si perdono più ore nel traffico. Nella classifica Global Traffic Scorecard di Inrix si piazza al secondo posto, dietro a Bogotà, capitale della Colombia. Ogni romano perde ogni anno ben 254 ore nel traffico della Città eterna, mentre a Bogotà si sale a 274 ore. Nella top 10 delle città più trafficate c’è anche Milano, che con 226 ore perse ogni anno si piazza al settimo posto.

Problemi di traffico li hanno anche Firenze e Napoli, entrambe le città sono incluse nella top 20: Firenze 15^ con 195 ore perse nel traffico ogni anno da ciascun cittadino e Napoli 17^ con 186 ore. Fuori dalla top 20 troviamo altre città italiane: Torino 22^ con 167 ore, poi Genova 46a con 148 ore perse all’anno, Bologna 47^ con 147. Più in basso si piazza Bari, 71^ con 133 ore annue, poi Palermo 83^ con 119 ore perse.

Traffico a Roma (iStock)

Risultati non certo invidiabili sebbene le città italiane siano in buona compagnia con le altre europee. Ad esempio, sul podio al terzo posto troviamo Dublino, con 246 ore a testa perse nel traffico ogni anno. Al quarto si piazza Parigi, con 237 ore perse, a pari merito con la città russa di Rostov-on-Don. Segue quinta Londra, con 227 ore perse all’anno.

Un problema non di poco conto che ha conseguenze dirette anche sull’economia e sulla produttività. Le cause sono molteplici: le troppe automobili in circolazione, insieme ai vari mezzi di trasporto delle merci, l’affollamento delle grandi città che hanno visto aumentare i loro residenti oltre alle persone che le frequentano quotidianamente per lavoro o studio, la scarsità o inefficienza dei mezzi pubblici, ma la mancanza delle metropolitane (come a Dublino), ma anche una rete stradale antiquata e insufficiente nel reggere una grande mole di traffico. Quest’ultima caratteristica riguarda soprattutto le città europee con centri storci antichi, come Roma ma anche Parigi, nonostante i grandi viali e i tunnel sotterranei della capitale francese.

Leggi anche –> Le città più sicure d’Europa: a basso rischio sismico

Diversi problemi richiedono soluzioni diverse e il potenziamento della rete del trasporto pubblico, soprattutto sotterraneo, è generalmente una delle prime, sebbene non l’unica. “La congestione delle città è un fenomeno globale indiscriminato che è drammaticamente influenzato dalla popolazione, dall’economia, dalle infrastrutture e dalla proliferazione di rideshare e servizi di consegna – spiegano i ricercatori di Inrix – Implica anche costi enormi sia dal punto di vista economico che sociale”. Inoltre, aggiungono, “ogni città è diversa e richiede un approccio su misura per le diverse esigenze di ogni agglomerato urbano”.

La classifica di Inrix delle 20 città al mondo con più ore perse nel traffico in un anno da ogni cittadino

  • Bogotà (272 ore a testa all’anno)
  • Roma (254 ore)
  • Dublino (246 ore)
  • Parigi (237)
  • Rostov-on-Don (237)
  • London (227)
  • Milano (226)
  • Bordeaux (223)
  • Città del Messico (218)
  • Mosca (210)
  • Belo Horizonte (202)
  • San Pietroburgo (200)
  • Rio de Janeiro (199)
  • Firenze (195)
  • Bruxelles (195)
  • Belfast (190)
  • Napoli (186)
  • Guadalajara
  • Nizhny Novgorod (180)
  • Varsavia (173)
  • Quito (173)
  • Guayaquil (167)
  • Torino (167)
  • Edimburgo (165)
  • Toronto (164)
  • Boston (164)
  • Montpellier (163)

Per ulteriori informazioni: inrix.com/scorecard

Il rapporto in dettaglio: Global Traffic Scorecard

Leggi anche –> Dove trasferirsi a vivere: le 10 città migliori al mondo

Traffico a Parigi, Arco di Trionfo (iStock)