Inter Atalanta: tabellino, commento e highlights – VIDEO

L’anticipo serale di questa 19a giornata di Serie A è Inter – Atalanta: ecco il tabellino, i momenti salienti e gli highlights della partita.

L’Inter di Antonio Conte arrivava a questo incontro con una striscia di due vittorie consecutive, il primo posto in classifica e la possibilità di allungare sulla Juventus almeno per 24 ore. Di contro la Dea si presentava a questo appuntamento con gli ultimi debordanti risultati (due 5-0 di fila) e l’etichetta di squadra più bella del campionato (titolo che le spetta di diritto da almeno 3 anni). L’obbiettivo dei padroni di casa, come detto, era quello di allungare e provare una mini fuga, mentre quello dell’Atalanta era di superare la Roma e prendersi il quarto posto in classifica.

Leggi anche ->Inter Atalanta Serie A TIM: precedenti, formazioni e streaming

Due delle migliori squadre del campionato a confronto che non temono di affrontarsi a viso aperto, in uno stato di forma ottimale e che possiedono due dei migliori attacchi della Serie A. I presupposti per assistere ad un match stellare, insomma, c’erano tutti. Andiamo per gradi, però, e vediamo come si è sviluppato l’incontro.

Leggi anche -> Lazio Napoli: tabellino, pagelle e highlights – VIDEO

Inter -Atalanta: primo tempo, l’acuto di Lautaro Martinez

Il copione della partita sembra scritto, L’Atalanta prova a manovrare, mentre l’Inter predilige giocate veloci in profondità e ripartense. Ai padroni ci casa bastano 4′ per passare in vantaggio: Lautaro Martinez scambia al limite con Lukaku, il belga gli restituisce il pallone e l’argentino fredda Gollini con un tiro secco e preciso. Il vantaggio è una doccia fredda per l’Atalanta che comunque cerca di riorganizzarsi e di creare la solita ragnatela di passaggi.

Sebbene gli ospiti siano quelli che cercano di creare gioco, al 21′ è sempre l’Inter che va vicino al gol, ancora una volta con Martinez: Lukaku protegge una palla in area e serve il compagno di reparto che supera il portiere avversario con un delizioso tocco sotto, il gol viene evitato da un intervento di Palomino sulla linea. L’unica occasione pericolosa dell’Atalanta è al 39′ su calcio da fermo: Gomez batte una punizione al limite, Toloi svetta di testa, ma la sua conclusione è deviata in corner da un superbo Handanovic.

Il secondo tempo:  la Dea pareggia

Come prevedibile l’Atalanta comincia il secondo tempo con un piglio diverso. Gli ospiti pressano immediatamente l’Inter e cercano il pareggio con continuità. Gasperini capisce però che c’è bisogno di soluzioni differenti ed inserisce Malinoskjy al posto di Zapata. Il neo entrato da brio all’attacco della Dea e dopo pochi minuti centra il palo. La pressione della squadra di Gasp si fa intensa, ma l’Inter chiude gli spazi ed per 20′ gli ospiti non trovano lo spiraglio giusto.

Spiraglio che viene trovato al 75′: il cross di Ilicic viene rimpallato, ma la sfera rimane in area; Candreva non è reattivo e permette a Gosens di avventarsi sul pallone e trafiggere Handanovic. Dopo il pareggio il copione non cambia, gli ospiti continuano a pressare alla ricerca del gol vittoria e l’Inter si difende. All’ 86′ la partita si accende: prima un’occasione per Brozovic, la cui conclusione viene respinta, quindi ripartenza dell’Atalanta, Malinoskjy viene atterrato e viene concesso un rigore. A batterlo e Muriel, subentrato da poco, però il suo tiro viene parato. Ad un soffio dalla fine Borja Valero ha il pallone giusto per la vittoria, ma lo spagnolo manda largo sulla sinistra.

 

Formazioni e tabellino

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 2 Godin, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 87 Candreva, 5 Gagliardini, 77 Brozovic, 12 Sensi, 34 Biraghi; 9 Lukaku, 10 Lautaro

ATALANTA (3-4-1-2): 95 Gollini; 2 Toloi, 6 Palomino, 19 Djimsiti; 33 Hateboer, 15 De Roon, 88 Pasalic, 8 Gosens; 10 Gomez; 72 Ilicic, 91 Zapata

Tabellino Marcatori: L. Martinez 4′ (Inter); Gosens 75′ (Atalanta)