Home News Antonio Conte, chi è: età, vita privata, moglie, figlia e carriera

Antonio Conte, chi è: età, vita privata, moglie, figlia e carriera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:24
CONDIVIDI
età, carriera e vita privata del tecnico dell'Inter
(Getty Images)

Antonio Conte, chi è: età, vita privata, moglie, figlia e carriera dell’allenatore dell’Inter, ex giocatore della Juventus ed ex commissario tecnico della nazionale italiana.

In questi giorni il nome di Antonio Conte è stato al centro della cronaca sportiva. L’ex tecnico del Chelsea è infatti stato corteggiato dall’Inter e nei giorni scorsi ha firmato un contratto che lo legherà alla società nerazzurra per i prossimi 3 anni con un compenso netto di 9 milioni di euro a stagione. Oggi è giunto l’annuncio ufficiale dell’accordo, annuncio che ha spinto una frangia della tifoseria nerazzurra ha scrivere un duro comunicato nei suoi confronti. Al tecnico, infatti, non si perdona il passato da “nemico” come giocatore e allenatore degli eterni rivali della Juventus. Scopriamo dunque qualcosa in più su questo allenatore che da anni viene considerato uno dei migliori interpreti del ruolo sia in Italia che all’estero.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi è Antonio Conte, il nuovo allenatore dell’Inter

Nato a Lecce il 31 luglio del 1969, Antonio Conte ha cominciato a giocare a calcio nelle giovanili della squadra della sua città. Il suo esordio da professionista è stato nel 1985 quando il Lecce militava in Serie B, l’anno successivo, complice la promozione della compagine salentina, esordisce in Serie A a soli 16 anni e 8 mesi. L’esplosione del suo talento la si deve al contributo di Carletto Mazzone nella stagione 1988-1989, dove mette a segno anche la prima rete nel massimo campionato. Nel 1991 viene acquistato dalla Juventus, dove conquista il posto da titolare gradualmente fino a diventare una pedina imprescindibile del centrocampo e, successivamente, anche il capitano. Nei suoi anni alla Juve, Conte ha vinto praticamente tutto: 5 Scudetti, 4 Supercoppe Italiane, 1 Coppa Italia, 1 Coppa Uefa, 1 Champions League e 1 Coppa Intercontinentale. Si è ritirato dall’attività agonistica nel 2004.

Conclusa la carriera da calciatore ha studiato per diventare allenatore e nel 2006 ha ottenuto il primo incarico all’Arezzo in Serie C. L’anno successivo viene ingaggiato dal Bari dove alla seconda stagione ottiene una meritatissima promozione in Serie A condita dalla vittoria del campionato. Dopo delle buone esperienze al Siena e all’Atalanta, Conte viene scelto dalla Juventus, squadra che dopo Calciopoli non era più riuscita a vincere nulla. Proprio con lui in panchina si è aperto l’attuale ciclo di vittorie bianconere, Conte ha vinto 3 Scudetti, 2 Supercoppe e 1 Coppa Italia prima di andare via per divergenze con la società. I successivi due anni lo hanno visto alle prese con l’incarico di C.T. della Nazionale, esperienza che si conclude con l’eliminazione ai quarti dell’Europeo di Francia.

Quella stessa estate Conte viene ingaggiato dal Chelsea, in due anni riesce a vincere due trofei, la Premier League e la Community Shield, ma il suo scarso rendimento in Champions convince Abramovich ad esonerarlo. In mezzo a tutti questi successi, c’è pure una macchia: l’allenatore è stato indagato dalla Procura Federale sul caso ‘Calcioscommesse‘. L’indagine si concluse con il deferimento per omessa denuncia della combine in due partite del campionato di Serie B 2010-2011. In prima istanza l’allenatore venne squalificato per 10 mesi, ma dopo il ricorso presentato dalla Juventus la squalifica venne ridotta a 4 mesi permettendogli di tornare in panchina per l’inizio della stagione 2012. Per quanto riguarda la vita privata, Antonio è sposato dal 2013 con Elisabetta Muscarello, dalla quale ha avuto la figlia Vittoria.