Tensione Iran-Usa, la profezia di Nostradamus sulla Terza guerra mondiale

L’attacco missilistico alle basi Usa in Iraq ha fatto temere l’inizio di un conflitto mondiale. In quelle ore è tornata alla luce la profezia di Nostradamus sulla Terza guerra mondiale.

Dopo l’attacco notturno dell’Iran alle basi militari Usa in Iraq, la giornata di ieri è stata caratterizzata da un’atmosfera di elettrica tensione. Tutto il mondo, infatti, è rimasto ad osservare le mosse degli Stati Uniti d’America con il timore che Donald Trump avrebbe annunciato l’inizio di un conflitto le cui conseguenze sarebbero state disastrose. D’altronde nei giorni precedenti all’attacco era stato proprio Trump a minacciare un attacco aereo a 52 obbiettivi sensibili in Iran.

Leggi anche ->Usa Iran | ucciso il generale Soleimani | Il Pentagono “Era pericoloso”

L’attesa è diventata spasmodica quando alle 17 di ieri il presidente Usa non aveva ancora comunicato nulla. Poco più tardi è cominciata una breve conferenza stampa in cui Trump ha prima detto che non sarebbero state tollerare altre azioni di guerriglia da parte dell’Iran. A quel punto quasi tutti erano convinti che avrebbe annunciato l’entrata in guerra degli Usa, ma ha invece teso un ramoscello d’ulivo. Dopo aver annunciato nuove pesanti sanzioni per Teheran, l’inquilino della Casa Bianca ha dichiarato che non ci sono state vittime nell’attacco e che per il momento l’esercito americano non scenderà in campo.

Leggi anche ->Baghdad: ambasciata Usa in fiamme, tensione tra Trump e l’Iran

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Tensione Iran-Usa, la terribile profezia di Nostradamus

Per il momento il rischio di un conflitto su larga scala sembra rinviato, ma la tensione tra Usa e Iran rimane palpabile. Gli americani hanno offerto la propria disponibilità a trovare un accordo, dunque ora tocca all’Iran non continuare l’offensiva. Quanto accaduto in questi giorni in Medio Oriente ha riportato alla memoria di molti la profezia di Nostradamus sulla Terza guerra mondiale.

L’astrologo francese infatti aveva avvertito che nel XXI secolo e più precisamente nel 2020 sarebbe scoppiata la Terza guerra mondiale. Questo nelle sue terzine sosteneva che il conflitto avrebbe causato gravi perdite e ridotto in cenere molte città, ma che da quella guerra sarebbe nata la pace. Ciò che rende attuali quelle parole c’è il fatto che il conflitto sarebbe portato dall’acuirsi del fanatismo religioso che, creando tensioni ingestibili tra gli Stati.

Gestione cookie