Corriere Amazon si ribella alla nonnina | “Non posso dartelo”

Un corriere Amazon è irremovibile nel rifiutarsi di portare a compimento una consegna ad una anziana cliente. E spiga per filo e per segno il motivo.

corriere Amazon
La ribellione del corriere Amazon ad una nonnina FOTO tuttomotoriweb

Il corriere Amazon non rispetta la procedura di consegna prevista ad una utente. E sin qui ce n’è in abbondanza per dare ragione alla cliente il cui ordine è rimasto inevaso. Su insindacabile iniziativa dell’operatore del sito di e-commerce in assoluto più utilizzato al mondo, va ricordato.

LEGGI ANCHE –> Gianpaolo Serpagli: chi è il sindaco che ha sfidato Amazon

Ma c’è un motivo ben preciso, stando alla versione fornita dall’operatore. La donna che attendeva un pacco dal contenuto assai desiderato era una anziana di 92 anni. La quale era però sprovvista di un valido documento di identità. E la merce consisteva in una bella e succulenta bottiglia di liquore, che la arzilla nonnina avrebbe voluto evidentemente tracannare quanto prima. Il corriere Amazon però non ha voluto portare a buon termine la consegna, vista la situazione. A 92 anni l’età massima consentita dalla legge per bene è stata già superata da parecchio tempo.

LEGGI ANCHE –> Shopping compulsivo | Spende 30mila euro in capi firmati | finisce male

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Corriere Amazon, irremovibile nel seguire la policy aziendale

Il fatto ha avuto luogo a Seaham, nella parte nord-occidentale dell’Inghilterra. Ed il lavoratore ha fatto appello alla policy seguita da Amazon. Tra le regole da seguire c’è una voce in particolare secondo la quale, se non si è in possesso di un regolare documento di riconoscimento, non è possibile rilasciare e consegnare alcolici. Senza alcuna eccezione. Poco tempo dopo è stato possibile ricostruire i fatti. Quel liquore avrebbe dovuto rappresentare un regalo fatto dal nipote dell’anziana. E constava di una bottiglia di Harveys Bristol Cream Sherry dal modesto costo di appena 9,99 euro.

LEGGI ANCHE –> Saldi invernali 2020 quando iniziano | tutte le date

“Non può bere, non ha età né documento richiesti”

A nulla sono valse le rimostranze dell’anziana, che si è appellata sull’evidente fatto di avere più di 18 anni di età. Ma il corriere non ha voluto sentire ragioni, ribadendo che sarebbe tornato il giorno dopo. E la tessera dell’autobus, con tanto di foto, comunque non è servita. Infatti non rientra nel novero dei documenti che Amazon riconosce come validi. Alla fine ci ha pensato il nipote della nonnina a tagliare la testa al toro ed a chiedere il rimborso. Per poi consegnare lui stesso di persona il liquore della discordia.