Home Meteo Meteo, sorpresa per la Befana 2020: arriva la neve

Meteo, sorpresa per la Befana 2020: arriva la neve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:51
CONDIVIDI

Previsioni meteo per inizio gennaio 2020: attesa la neve in città anche a Roma

meteo gennaio 2020

L’inverno finora è stato piuttosto clemente. Un Natale mite – talmente caldo da finire nel libro dei record – e solo ora in procinto della fine dell’anno, l’inverno sta mostrando un po’ di muscoli con temperature che sfiorano lo zero in quasi tutta Italia. Finalmente si ha il sapore del freddo. La neve è scesa abbondante sugli Appennini centrali e sulle Alpi. Ma già per Capodanno 2020 le temperature si rialzeranno, ed entreremo nel nuovo anno vestiti un po’ più leggeri. Per la Befana però cambia tutto e nella calza a quanto pare troveremo neve e freddo in quantità.

Meteo Befana 2020: quando e dove nevicherà

Era la Befana del 1985 quando Roma si svegliò coperta di neve. Uno scenario bellissimo che potrebbe ripetersi 35 anni dopo. Infatti proprio per la Befana 2020 sono previste nevicate in pianura al Centro. Ma andiamo con ordine.

Gli ultimi giorni di dicembre 2019 saranno caratterizzati dal freddo intenso. Soprattutto il Centro-Nord se la dovrà vedere con temperature sottozero nei valori minimi e poco più alte quelle massime (4 gradi di massima a Torino e Perugia, 8 a Roma, 6 a Milano). Quest’aria fredda in arrivo dal Polo Nord e alimentata da venti di Tramontana e Bora si sposterà fra il 31 dicembre e il 1 gennaio. La notte di San Silvestro per quanto fredda, vedrà un leggero incremento termico. Questa risalita continuerà nei primi giorni del nuovo anno.

Gennaio 2020 inizierà sotto l’egida dell’Alta Pressione delle Azzorre il che significa tempo stabile e soleggiato e temperature leggermente più gradevoli. Rispetto alla media al Centro Nord ci sarà un positivo di un paio di gradi (a Roma la minima passerà da 1 grado di fine dicembre a 3 gradi, a Milano da – 2 a 0), e nei valori massimi avremo un incremento maggiore di circa 4/5 gradi in più: a Milano dai 6 gradi del 31 dicembre passeremo a 10, a Roma da 8 a 13 gradi); al Sud invece le temperature saranno più in linea con il periodo, non ci saranno variazioni sostanziali, per via delle perturbazioni provenienti dai Balcani.

Il nucleo di Alta Pressione presente sull’Italia tenderà però a spostarsi. Secondo gli ultimi aggiornamenti intorno al 5/6 gennaio 2020 l’Alta Pressione delle Azzorre si muoverà verso la Scandinavia, questo movimento innescherà la discesa di aria gelida dal Polo Nord verso l’Italia. Quest’aria fredda incontrando le acque tiepide del Mediterraneo provocherà la formazione di vortici depressionari, ovvero basse pressioni cariche di precipitazioni che avranno un carattere nevoso.

Queste precipitazioni interesseranno maggiormente il Centro Nord e i settori tirrenici. Le temperature crolleranno nuovamente portandosi intorno allo zero a Roma e sotto zero a Milano e Torino. Questo particolare quadro fa propendere per una Befana con la neve anche in pianura e in città come Roma.

Le minime di domani 30 dicembre 2019

CONDIVIDI
Articolo precedenteZac Efron, ricoverato per tifo: paura per l’attore
Articolo successivoBelen punisce Stefano per una frase, ecco cosa è successo
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.