Home Meteo Meteo, schiaffo gelido di Capodanno: neve in città

Meteo, schiaffo gelido di Capodanno: neve in città

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:44
CONDIVIDI

Le previsioni meteo per gli ultimi giorni del 2019: domenica 29 dicembre arriva il gelo sull’Italia

freddo

Dopo un Natale 2019 soleggiato e mite ci aspetta un Capodanno 2020 gelido e nevoso. Un vero e proprio ribaltone già annunciato degli esperti che avevano infatti previsto, a cavallo del passaggio al nuovo anno, una netta inversione delle condizioni meteo. Aria freddissima proveniente dal Polo Nord spazzerà via l’Alta Pressione, nubi cariche di precipitazioni porteranno neve fino in pianura imbiancando diverse città. Già nell’ultimo weekend di dicembre, ossia fra sabato 28 e domenica 29, assisteremo all’avanzare del freddo e della neve.

Meteo Capodanno 2020: quando arriva il gelo

Il quadro di stabilità meteorologica incomincerà ad incrinarsi già nella giornata di sabato 28 dicembre. Nelle regioni appenniniche arriveranno le nevicate in quota, l’aria si farà più frizzante in tutte le adriatiche. Ma il netto cambiamento lo avremo soprattutto da domenica 29 dicembre quando i venti freddi di Bora e Tramontana inizieranno a soffiare, le temperature scenderanno e l’aria artica in entrata dai Balcani porterà anche le precipitazioni nevose in pianura.

Domenica 29 dicembre colpite dall’aria gelida saranno le aeree più prossime ai Balcani, ovvero le regioni adriatiche dove non si escludono nevicate perfino sulla costa. Le regioni più colpite saranno l’Abruzzo, il Molise, la Puglia nella zona del Foggiano, la Basilicata e poi i rilievi campani e calabresi. Altrove invece sull’Italia la situazione sarà prevalentemente soleggiata, ma inizieranno a diminuire le temperature.
In particolare al Nord dove si attendono gelate notturne e dove specie nelle zone di pianura si formerà la nebbia.

La neve si farà vedere già da sabato 28 dicembre a quota 400 metri in Abruzzo, Molise, Basilicata e Puglia. In serata in queste regioni la quota neve scenderà ad appena 100 metri. Saranno imbiancate: L’Aquila, Matera, Potenza, Isernia e Campobasso. La neve raggiungerà anche la Sicilia e la Calabria ma quote più elevate intorno agli 800 metri. Domenica 29 dicembre nevicherà ancora su Campania, Basilicata, Puglia e Basilicata sopra i 200 metri. Potrebbero imbiancarsi anche le spiagge delle regioni adriatiche meridionali.

Temperature per Capodanno 2020

Se il freddo investirà le regioni adriatiche sin da sabato, i settori del Centro Nord saranno interessati dall’aria gelida a partire dal pomeriggio di domenica 29 dicembre. Avremo un calo termico consistente di almeno 5/6 gradi con temperature che saranno sotto la media del periodo. Lunedì 30 e martedì 31 dicembre l’impulso di aria gelida continuerà ad investire l’Italia.

I valori termici fra il 30 e il 31 dicembre toccheranno minime bassissime. A Roma, Milano, Torino, Venezia si andrà a – 1, Firenze e Bologna – 2, Napoli 2 gradi, Perugia – 3, L’Aquila – 5. La notte di San Silvestro sarà dunque gelida: per chi festeggerà il nuovo anno in piazza sarà dunque indispensabile coprirsi bene. Le temperature minime durante la notte scenderanno infatti sotto lo zero.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteGaia e Camilla, uccise a Roma | Parla Davide Acampora, in auto con Pietro Genovese
Articolo successivoDominik Paris: carriera, successi, piazzamenti dello sciatore
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.