Roberta Ragusa, il messaggio della figlia Alessia Logli è da brividi

La figlia diciannovenne di Roberta Ragusa, Alessia Logli, ha per la prima volta esternato sui social i sentimenti nei riguardi della madre scomparsa.

Il 13 gennaio del 2012, la vita di Alessia e Daniele Logli cambia in modo radicale. La mamma Roberta Ragusa, imprenditrice locale, scompare nel nulla. Sin dall’inizio delle indagini si sospetta del marito, di loro padre, colpevole secondo gli investigatori di aver ucciso ed occultato il cadavere della moglie. Da quel giorno non si avranno più tracce di Roberta, ma emergono dettagli su un possibile movente. Antonio Logli, infatti, aveva una relazione segreta con Sara Calzolaio e si pensa che Roberta possa averla scoperta. Dunque, secondo la ricostruzione degli inquirenti, Antonio avrebbe ucciso la moglie dopo una discussione animata.

Lo scorso 20 luglio Antonio Logli, il quale ha sempre negato di aver ucciso la moglie, è stato condannato a 20 anni di carcere in via definitiva dalla Corte di Cassazione. Prima del verdetto proprio la figlia di Antonio e Roberta aveva dichiarato di credere nell’innocenza del padre: “Io non ho un’idea su cosa possa essere successo. Spero fermamente che stia bene e che non si sia rifatta una vita senza di noi, perché egoisticamente una figlia spera non che la mamma se ne vada a farsi un’altra vita. La verità? Sicuramente non è stata uccisa dal mio babbo: questa è l’unica certezza che ho”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Alessia Logli, il messaggio d’amore per la mamma: “A te mamma che eri, sei e sempre sarai parte di me”

A distanza di quasi 5 mesi dalla condanna del padre, Alessia Logli decide di esternare per la prima volta pubblicamente i propri sentimenti. Lo fa utilizzando i social, come tutte le sue coetanee, in cui posta una foto ed una dedica. La foto mostra il tatuaggio che la ragazza si è fatta fare in ricordo di Roberta Ragusa: il nome della madre ed un cuoricino. Sotto una bella dedica nella quale si legge: “Una mamma ti insegna a vivere; a rialzarti quando cadi; a lottare con tutte le tue forze in ciò in cui credi. Ma soprattutto una mamma ti ama incondizionatamente, un amore che dura per sempre, un po’ come l’inchiostro di un tatuaggio impresso sulla pelle. A te, mamma, che eri, sei e sarai sempre parte di me”.