Home Meteo Meteo weekend 23/ 24 novembre da incubo: pioggia e temporali

Meteo weekend 23/ 24 novembre da incubo: pioggia e temporali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:33
CONDIVIDI

Previsioni meteo per il weekend a partire da venerdì 22 novembre: tornano le piogge e i temporali

Solo una piccola pausa, giusto il tempo di poter uscire per una breve passeggiata senza ombrello, poi ecco che proprio per il fine settimana il maltempo torna sull’Italia. La situazione dell’instabilità che stiamo vivendo non ha intenzione di cambiare nei prossimi giorni, così il nostro Paese continua ad essere facile prede di Basse Pressioni pronte a portare abbondanti precipitazioni.

Le previsioni meteo indicano che questa condizione perdurerà ancora per molti giorni, almeno fino all’8 dicembre, giorno dell’Immacolata. Ma se per dicembre il meteo prevede possibili sorprese, per il fine settimana del 23 e 24 novembre ci sono solo certezze: pioverà.

Meteo prossimi giorni: quando e dove pioverà

L’Italia non essendo sotto l’egida dell’Alta Pressione, né sotto le correnti fredde viene investita dalle Basse Pressioni che si creano sull’Atlantico. Stando agli esperti un ciclone attualmente presente sul Canada si muoverà e per sabato 23 novembre giungerà sull’Italia portando temporali. C’è sempre la possibilità che qualche corrente intervenga rendendo meno intenso il ciclone, ma in ogni caso nel weekend ci sarà da girare con l’ombrello e in alcuni casi sarà meglio stare a casa.

Gli effetti del ciclone li avremo già venerdì 22 novembre quando le condizioni meteo peggioreranno sui settori più occidentali del Nord e poi in serata sulle regioni tirreniche.

Ma sarà la giornata di sabato 23 novembre quella in cui il maltempo si scatenerà con forti temporali.  Sin dal mattino intense precipitazioni interesseranno tutto il Nord con acqua che cadrà continua e abbondante per molte ore. Il ciclone bloccato ad est dall’Alta Pressione resterà a lungo su quelle regioni portando a situazioni molto pericolose.  Potrebbero infatti crearsi situazioni alluvionali e veri e propri nubifragi su Liguria di Ponente e sul Piemonte occidentale. Le piogge cadranno anche se meno violente anche sul Nord Est e su Venezia dove fra sabato e domenica è attesa un’altra piena fino a 115 cm.

In serata il maltempo interesserà anche le regioni tirreniche dove sono attesi violenti temporali su Lazio, Toscana, Campania, sulla Calabria Ionica e sulla Sicilia. Forti i venti di Scirocco che soffieranno specie su Liguria, Toscana e Lazio fino a 80 km/h. Rischio mareggiate in Sardegna.

Domenica 24 novembre sarà un’altra giornata di intenso maltempo ma soprattutto al Sud. Intense precipitazioni sono attese sulla Sicilia orientale, la Calabria ionica e meridionale, sulla costa della Basilicata e sul versante ionico pugliese. Il rischio è che cadrà tantissima acqua in pochissimo tempo con la possibilità che si possano creare dei dissesti e l’esondazione di fiumi. Pioverà anche al Nord e sui settori centrali adriatici, mentre andrà meglio alle regioni tirreniche dove sarà più asciutto e potrà far capolino il sole. Il vento sarà ancora più forte fino a 90 km/h fra Basilicata e Puglia.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteSuperEnalotto Lotto 10 e Lotto Simbolotto 21 novembre: diretta vincite
Articolo successivoVeronica Panarello: sentenza di Cassazione omicidio Loris Stival
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.