Home Enogastronomia Qual è il miglior agriturismo dove mangiare secondo Gambero Rosso

Qual è il miglior agriturismo dove mangiare secondo Gambero Rosso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:34
CONDIVIDI

Dove andare a mangiare in agriturismo? Gambero Rosso ha stilato la sua top list.

agriturismo
Agriturismo (iStock)

Un grande successo e una bellissima soddisfazione per tutti gli agriturismi d’Italia che, da quest’anno, vedono aprirsi per loro anche le porte di un importante premio come quello del Gambero Rosso. Quest’anno infatti per la prima volta la cucina in agriturismo entra a far parte della Guida Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso. Il primo posto va al Ristorante Agriturismo Il Casaletto.

Il miglior agriturismo del 2020 per Gambero Rosso

È questo il miglior agriturismo d’Italia e gli operatori del settore festeggiano per questo ingresso importante nella guida 2020. Il Casaletto di Viterbo ottiene così Tre Gamberi, l’onoreficienza massima per le trattorie. Francesco Lorenzani, CEO facente parte di Agriturismo.it ha spiegato che oggi la cucina di queste tipologie di locali non è più considerata di “seconda categoria”, ma che è entrata a pieno diritto nel cuore e nello stomaco, se ci passate il gioco di parole, degli italiani. Anzi, viene percepita proprio come fiore all’occhiello del nostro Paese. Il motivo per cui viene così apprezzata questa cucina è semplice: unisce sapori molto semplici e tradizionali con cibi genuini e soprattutto anche qualche interessante guizzo di innovazione. Ora che il Gambero Rosso ha deciso di dare spazio anche a questa realtà le cose cambiano notevolmente, dando così ulteriore valore all’arte della cucina in agriturismo, come l’ha definita proprio Lorenzani.

Grazie alla partnership tra Agriturismo.it e il Gambero Rosso è nata così questa unione e finalmente anche questa cucina è entrata nelle classifiche più prestigiose. Grazie alle recensioni degli utenti dal novembre 2019 ad aprile 2019 si è scelto un numero ridotto di agriturismi da valutare. Proprio tra quelli scelti dagli utenti è partita l’ispezione dei membri di Gambero Rosso che hanno poi scelto il Casaletto come migliore per la sua categoria. Marco Ceccobelli, chef e coordinatore de Il Casaletto ha spiegato di essere ovviamente entusiasta di questo riconoscimento. Lui e suo fratello portano avanti l’attività dal 2009 con estrema passione.