Morto si risveglia: “Fatemi uscire dalla bara”, ma è solo il suo ultimo scherzo – VIDEO

morto si risveglia funerale
Un morto si risveglia al funerale poi si scopre la sua ultima trovata FOTO screenshot

Il morto si risveglia all’interno della bara durante il suo funerale, una scena vista in qualche film. E nella realtà ci siamo andati molto vicino.

Sembra uno di quei classici episodi in cui il morto si risveglia. Una scena da film comico e già avvenuta in precedenza altrove, per quanto la drammaticità dell’evento si faccia sentire. Al funerale di un uomo è successo qualcosa di bizzarro e divertente, che di certo non si sarà mai visto prima in nessuna altra funzione per dare la sepoltura. Il tutto è capitato per volontà del caro estinto, un certo Shay Bradley. Lui era un reduce della Seconda Guerra Mondiale, di nazionalità irlandese. Nei giorni scorsi è passato a miglior vita, in maniera serena, dopo una lunga e felice esistenza abbellita dal fatto di avere avuto ben otto nipoti. Tutti i suoi parenti ricordano Shay come un burlone sempre pronto ad orchestrare degli scherzi. Era un uomo capace di far ridere tutti. E ha voluto che questo accadesse anche durante il suo funerale. Mentre la famiglia unita per intero aveva presenziato alla deposizione della bara di Shay sotto terra, ecco che all’improvviso si è sentita la sua voce.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Morto si risveglia? No, è solo la sua voce registrata per un ultimo schero

Non era la situazione ‘morto si risveglia’, come detto. Ma solo una registrazione che simulava lui mentre parlava dall’interno della bara. Si è sentito prima un rumore di come quando si bussa, poi la voce di Bradley con fare curioso. “Ehi, c’è qualcuno? Fatemi uscire. Qui dentro è molto buio. Posso sentirvi tutti. Quello che sento è un prete? Sono nella bara? Voi riuscite a sentirmi?”, per poi cantare una canzone. E dal pianto di tutti i suoi cari presenti si è passati alle risate. Il video è stato postato su Facebook ed è diventato in poco tempo virale. La figlia ha ricordato l’umanità della quale era dotato suo padre. Anche dopo la morte ci ha fatto ridere tutti, e proprio quando ne avevamo più bisogno. Gli vorrò bene per sempre”.