Aurora Boreale: il 2020 è l’anno giusto per vederla

L’aurora boreale è uno spettacolo meraviglioso e l’anno giusto per ammirarla è proprio il 2020 in arrivo.

quando e dove vedere l'aurora boreale
Lo spettacolo dell’aurora boreale

Il 2020 è ancora lontano? È vero, eppure non è mai troppo presto per organizzare una vacanza che avete in serbo da tempo. Un viaggio vero e proprio, di quelli con la V maiuscola che vi possono portare a sognare e a realizzare un desiderio. Esattamente come quello che vi porta a vedere lo straordinario fenomeno dell’Aurora Boreale. Il 2020 sembra l’anno giusto per realizzare questo sogno. Come mai? Ve lo diciamo noi.

Vedere l’aurora boreale nel 2020 è perfetto

L’Aurora Boreale è uno di quei fenomeni naturali che, dalla notte dei tempi, affascina milioni e milioni di persone. Ma perché il 2020 è il momento giusto per intraprendere questo viaggio? Come prima cosa come saperete l’Aurora Boreale si può vedere solo in determinate nazioni come la Scandinavia, la Svezia, la Lapponia, il Canada, la Groelandia e l’Alaska. Queste sono le location privilegiate dove ammirare questo fenomeno il 2020 è il periodo giusto per organizzare qui una vacanza. Poché il sole ha un ciclo di 11 anni in cui si verificano dei picchi di massima o minima attività solare, l’anno in arrivo è quello caratterizzato dalla massima attività. Questo significa che il numero di aurore boreali che si possono vedere sono tantissime. Una bella notizia insomma anche perché secondo diversi studi specifici, gli anni in cui invece il fenomeno diminuirà saranno il 2021 e il 2022. Meglio organizzarsi per tempo insomma e partire in determinati periodi. I mesi migliori per osservare l’Aurora Boreale, generalmente vanno da settembre ad aprile anche se i mesi migliori sono febbraio e marzo, oppure settembre e ottobre. Praticamente in coincidenza con gli equinozi. L’orario migliore è serale, dalle 18 all’1 di notte circa. Insomma, dovrete armarvi di pazienza e anche di un po’ di denaro per raggiungere queste destinazioni, ma è una di quelle cose da fare almeno una volta nella vita. Anche perché, per via dei cambiamenti climatici, gli esperti temono che questo fenomeno andrà via via sparendo.