Home Meteo Previsioni meteo: ancora temporali, che tempo farà a Ferragosto 2019

Previsioni meteo: ancora temporali, che tempo farà a Ferragosto 2019

CONDIVIDI
Pioggia (iStock)

Previsioni meteo: ancora temporali, che tempo farà a Ferragosto in Italia.

I temporali arrivati lunedì al Nord Italia, per poi raggiungere con le prime piogge anche i versanti adriatici del Centro, continueranno anche per la giornata di domani, mercoledì 14 agosto. Giovedì 15 agosto, invece, giorno di Ferragosto è atteso il bel tempo quasi ovunque. Scopriamo le previsioni meteo in dettaglio.

Previsioni meteo: ancora temporali, il tempo a Ferragosto

Una parentesi temporalesca poco prima di Ferragosto, al Centro-Nord, purtroppo anche con danni al Nord Italia, per togliere via il caldo torrido portato dall’anticiclone africano e poi un ritorno alla piena estate, ma questa volta con temperature tollerabili, nella media stagionale.

L’instabilità portata nelle ultime ore dalle correnti umide di provenienza atlantica, resterà al Centro Nord anche nella giornata di domani, mercoledì 14 agosto, con piogge e temporali sparsi, anche forti, che spazzeranno via definitivamente il caldo intenso africano. Si respirerà finalmente, anche se l’afa non mancherà, per via dell’umidità elevata.

I temporali forti colpiranno ancora soprattutto le regioni settentrionali, come avvenuto nelle ultime ore, mentre solo in parte raggiungeranno le regioni centrali del medio Adriatico, sull’Appennino centrale e in parte sull’Umbria. La situazione rimane comunque molto variabile e soggetta a repentini mutamenti.

In ogni caso, l’instabilità non durerà a lungo e l’alta pressione rimonterà presto, a partire da ovest, portando nuovamente tempo e stabile e soleggiato quasi ovunque per la giornata di Ferragosto, ma senza il caldo torrido degli ultimi giorni. Il bel tempo, infatti, tornerà con le temperature nella media di stagione.

Nella giornata di mercoledì 14 agosto sono attesi ancora temporali o locali piovaschi sull’Emilia orientale, la Romagna e le Marche. Nel tempo prevalente sul resto del Nord e del Centro, salvo annuvolamenti sparsi sulle Alpi orientali e sul Friuli e isolati fenomeni sull’Appennino. Bel tempo prevalente al Sud, salvo un passaggio di nubi e qualche isolato acquazzone sulla dorsale appenninica. Le temperature saranno stabili al Nord, dopo il calo delle ultime ore dovuto alle perturbazioni, scenderanno al Centro e anche al Sud, per effetto dell’allontanamento dell’anticiclone africano. Le massime saranno più in linea con la media del periodo. Le temperature più elevate si avranno in città: a Roma, a Bologna e nelle città della Val Padana, a Firenze e nelle valli toscane. Soffieranno venti di Maestrale e i mari saranno molto mossi.

La giornata di giovedì 15 agosto, Ferragosto, inizierà con nubi sparse al mattino sulle Alpi e sulla Liguria ma senza fenomeni, addensamenti lungo l’Appennino, con scarsa probabilità di fenomeni, e nubi sparse con qualche possibile isolato fenomeno sul basso Tirreno. Nel corso della giornata il tempo migliorerà quasi ovunque, con ampie schiarite e cieli soleggiati, eccetto sulle Alpi lombarde e sulle Dolomiti, dove sono attesi temporali locali. Al Centro sarà tempo stabile e soleggiato, così come al Sud, dove il sole splenderà quasi ovunque salvo locali addensamenti sui rilievi con possibili isolati piovaschi sulla Sila. Le temperature avranno un ulteriore lieve calo al Centro e al Sud, mentre al Nord è atteso un lieve rialzo, in particolare nelle città di pianura. I valori più elevati si avranno a Roma, Milano, Bologna e Firenze. Anche giovedì soffieranno ancora i venti di Maestrale e i mari saranno molto mossi.

La buona notizia delle ultime previsioni è la fine del caldo torrido sull’Italia, prima con l’arrivo delle correnti umide atlantiche, che hanno raggiunto il Nord e parte del Centro, poi con l’arrivo del Maestrale, che metterà fine al caldo africano che ha soffocato l’Italia negli ultimi giorni. Nei prossimi giorni, dunque, il meteo sarà ancora estivo ma nelle medie di stagione quanto a temperature, senza più eccessi in pianura e fresco in montagna. Un clima tipico dell’estate mediterranea.