Meteo fine settimana 27-28 luglio: arrivano i temporali

Le previsioni meteo per l’ultimo weekend di luglio: dove pioverà e dove continuerà a fare caldissimo

Il dominio dell’anticiclone Africano, che sta facendo boccheggiare tutta Italia verrà spezzato solo nel weekend, in quell’ultimo fine settimana in cui molti partiranno per le vacanze e in cui molti altri andranno al mare per una breve fuga. O almeno speravano di andarci, perché date le previsioni meteo domenica al Nord e al Centro si starà con l’ombrello e non sotto l’ombrellone. Anzi sono previste anche condizioni di temporali violenti con grandinate e crollo delle temperature. Al Sud invece il bel tempo continuerà, così come il caldo intenso, sebbene l’Alta Pressione proveniente dall’Africa subirà qualche duro colpo che la ridimensionerà. Ci penserà poi agosto a farci vivere nuovamente un’ondata di caldo feroce.

Previsioni weekend Italia: temperature e piogge

Questa ondata di caldo da record con temperature intorno ai 40 gradi e addirittura per via dell’afa percepite fino a 50 gradi in alcune zone d’Italia ha ormai le ore contate. Infatti già da venerdì 26 luglio lo scudo bollente subirà una prima fondamentale crepa che andrà via via rafforzandosi e poi scoppierà fra sabato e domenica in temporali e grandinate. Dopo il weekend però il caldo e il sole torneranno a farla da padrone sull’Italia sebbene in forma attenuata rispetto a questi giorni.

Meteo domani venerdì 26 luglio

La prima avvisaglia di fine dell’egemonia dell’Anticiclone Africano arriverà dalle Alpi dove calerà la pressione e ci saranno fenomeni temporaleschi anche piuttosto violenti. Questi potrebbero sconfinare anche nelle pianure del Triveneto. Altrove non ci saranno variazioni: sarà un’altra giornata calda e soleggiata.

Meteo dopodomani sabato 27 luglio

Il maltempo presente sulle Alpi si allarga a macchia d’olio su tutto il Nord. Sulla Pianura Padana si attendono forti nubifragi e addirittura trombe d’aria soprattutto in serata. Pioverà anche sulle coste. Una giornata difficile quindi per chi si metterà in macchina per l’esodo estivo. In serata le piogge investiranno anche tutta la Liguria, soprattutto il settore di Levante, e la Toscana settentrionale. Nelle regioni del nord dove pioverà le temperature crolleranno di 10/15 gradi. Nel resto d’Italia continuerà il bel tempo sebbene la nuvolosità aumenterà.

Meteo domenica 28 luglio

La Bassa Pressione si fa strada e apre un enorme crepa nello scudo bollente. Il maltempo nella giornata di domenica continuerà ad imperversare a Nord ma si espanderà anche al Centro. Temporali in mattinata su Umbria, Marche e Lazio e fenomeni molto violenti a carattere alluvionale sulle pianure del Veneto e della Lombardia. E mentre tutto il Centro e il Nord saranno sotto l’ombrello e con un termometro che segnerà massime non oltre i 27 gradi, al Sud si continuerà ad andare al mare. Non sono infatti previsti cambiamenti nel meridione dove il cielo si manterrà sereno e soleggiato. Solo la Sardegna sarà raggiunta da qualche acquazzone, ma in un contesto di generale bel tempo.

Già nella serata di domenica il tempo migliorerà e da lunedì 29 luglio l’Alta Pressione riprenderà a salire e il sole a farla da padrone. Tornerà a fare caldo, ma in maniera meno intesa. Le massime saranno sotto i 33 gradi al Nord, sotto i 35 al Centro e sotto i 37 al Sud.

 

Previous articleNatalia Estrada, la seconda vita: “Sono stata conquistata dai cavalli”
Next articleOmicidio Lidia Macchi: arrivata la sentenza per Stefano Binda
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.