Home Meteo Meteo Europa, fine luglio bollente: dove farà più caldo

Meteo Europa, fine luglio bollente: dove farà più caldo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:41
CONDIVIDI

estate meteo europa

Le previsioni meteo per l’Europa dal 22 luglio 2019 a fine mese. Le temperature previste e dove farà più caldo.

Non solo l’Europa del Sud, ma tutto il Vecchio Continente passerà una fine di luglio 2019 boccheggiando. Il gran caldo proveniente dall’Africa investirà infatti diversi Paesi d’Europa (Italia ovviamente fra i Paesi più caldi in assoluto) nell’ultima decina di giorni di luglio 2019. L‘estate in Europa sta diventando d’altronde una stagione sempre più calda, caratterizzata da una feroce alternanza fra ondate di calore e violenti temporali. L’anno scorso fece scalpore vedere nella ‘fredda Svezia’ le renne scendere al fiume per rinfrescarsi dalla tremenda canicola. Uno spettacolo che potrebbe ripetersi in questi ultimi giorni di luglio quando le temperature saliranno vertiginosamente.

Estate 2019, temperature e previsioni in Europa per fine luglio 2019

Giugno 2019 è stato il mese più caldo di sempre con un’ondata di caldo rovente che ha fatto registrare temperature da record in varie città d’Europa. Parigi in quell’occasione ha stabilito il suo personale record di caldo con ben 46 gradi. Questa fine luglio 2019 sarà bollente, con temperature che arriveranno a sfiorare i 40/41 gradi. Sarà al seconda ondata di caldo dell’estate 2019 e si presume la penultima: un’altra infatti dovrebbe verificarsi ad agosto, a ridosso del Ferragosto 2019. Dopo quell’ultima ondata il tempo diventerà molto più instabile a partire dai settori Nord Europei e con fenomeni intensi che si verificheranno invece nei settori meridionali.

L’ondata di caldo di fine luglio 2019 inizierà lunedì 22 quando masse d’aria caldissima si sposteranno dal deserto del Sahara e investiranno dapprima il Sud Europa, poi si allegheranno all’Europa Centrale e quella del Nord per poi ridiscendere in Africa. Ciò è possibile in quanto la Bassa Pressione che dovrebbe proteggere l’Europa del Nord è in movimento sull’Atlantico: l’Alta Pressione Africana trova così spazio libero per la sua espansione.

Da martedì 23 luglio si registrerà un cospicuo aumento termico in tutta la Spagna e la Francia. Farà più caldo anche in Portogallo, ma sulla costa l’aria oceanica spezzerà il dominio bollente. L’ondata di caldo investirà poi fra giovedì 25 e venerdì 26 anche la Gran Bretagna, il Belgio, la Germania e la Scandinavia con temperature davvero elevate.

Meteo Europa caldo e temperature il 25 luglio

caldo europa luglio
In rosso le zone più calde d’Europa giovedì 24 luglio @Windy.com

Giovedì 25 luglio a Parigi si toccheranno i 40 gradi, ma sarà tutta la Francia a bollire: Vichy e Le Mans 39, Lione e Tolosa 38, Strasburgo e Bordeaux 36. Andrà meglio sulla costa con i 32 gradi di Nantes e i 29 di Marsiglia.
In Spagna attesi 37 gradi a Madrid e Saragozza, 36 a Siviglia, 34 a Granada, 32 a Valencia. Meglio a Barcellona con 29 gradi. Caldissimo anche in Gran Bretagna: a Londra si raggiungeranno i 35 gradi, così come a Cambridge e in tutta l’Inghilterra ad eccezione delle coste più fresche e ventilate!
Clima bollente anche in Belgio con temperature di massime di 38 gradi a Bruxelles, stesso scenario anche in Olanda con i 35 gradi Amsterdam.

Meteo Europa 26 luglio: previsioni e temperature

caldo evenerdì
In rosso le zone più calde d’Europa venerdì 25 luglio @Windy.com

Venerdì 26 si rinforzerà il caldo in Germania con i 35 gradi di Francoforte, Dortmund e Colonia, un po’ meglio nella parte orientale con i 32 gradi di Berlino.  L’ondata di caldo si muoverà poi verso la Scandinavia e a Stoccolma si raggiungeranno i 30 gradi. Sabato 27 l’ondata di caldo abbandonerà l’Europa Nord Occidentale e interesserà maggiormente quella orientale, sebbene sarà un caldo meno intenso.

Meteo Europa, tendenza per inizio agosto 2019

caldo luglio europa
La situazione del caldo lunedì 29 luglio @Windy.com

Il gran caldo resterà comunque protagonista, specie in Spagna, Francia, Italia e Balcani fino alla fine del mese e probabilmente anche ad inizio agosto. Dopo di che una piccola pausa prima di una nuova ondata bollente che dovrebbe verificarsi a ridosso del Ferragosto.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteTaken: Alla ricerca di Sophie Parker, cosa c’è di vero nel film
Articolo successivoChristine Eixenberger: chi è l’attrice protagonista di Marie is on fire
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.