Dove non andare in vacanza: le spiagge più pericolose del mondo

Le spiagge più pericolose del mondo dove non andare in vacanza. Una si trova in Italia

Dalle foto sembrano dei paradisi, ma non avvicinatevi perché nascondo dei pericoli. Nel mondo ci sono luoghi di ogni tipo, brutti,belli e straordinari. E poi ci sono dei luoghi all’apparenza belli che nascondo invece dei gravissimi rischi. Sono le spiagge più pericolose del mondo, paradisi all’apparenza, inferni nella realtà. Sono quei luoghi dove NON andare in vacanza perché nascondono delle insidie.

Una di queste spiagge pericolose si trova in Italia e il pericolo non viene da chissà quale calamità naturale, ma dall’uomo e dall’inquinamento.  L’Italia vanta un mare bellissimo e spiagge davvero straordinarie (qui le più belle d’Italia per l’estate 2019), quindi non sarà difficile evitare le spiagge pericolose e dirigersi altrove.

Le spiagge dove NON andare in vacanza

Leggere i rischi e i pericoli di queste bellissime, all’apparenza, spiagge ci potrà forse fare apprezzare anche la spiaggia senza pretese vicino casa. Ma in Italia basta davvero poco per ritrovarsi in autentici paradisi. E alcune fra le isole più belle del mondo si trovano a poca distanza da noi. Quindi le spiagge pericolose vanno solo consultate dalla debita distanza del pc!

Kilauea, Hawaii
Bellissima con sabbia nera, ma impossibile da raggiungere o frequentare. Si trova infatti ai piedi di un vulcano in costante eruzione. La lava scende fino al mare dove le acque si riscaldano fino a 45 gradi.

iStock_000009898539_Small

Chowpatty beach, India
Si trova nei pressi di Mumbai ed è una delle spiagge più inquinate del mondo. La quantità di rifiuti che il mare porta a riva è impressionante.

mumbay

Gansbaai beach, Sudafrica
Sulla spiaggia si trova una colonia di foche amatissime dagli squali i quali attendono pazientemente in mare. Impossibile quindi fare il bagno!

Cape Tribulation, Australia
Bella, ma non c’è pace né in acqua né fuori. Nel mare infatti ci sono meduse, le jellyfish, il cui morso può essere mortale. Nella sabbia ci sono serpenti, coccodrilli e i cassowaries, una specie di uccelli molto aggressivi.

Playa Zipolite – Messico
E’ frequentata nonostante la sua brutta fama. E’ infatti famosa per le sue onde e fortissime correnti. Nonostante siano presenti dei bagnini, fare il bagno qui è molto pericoloso.

Spiagge Bianche – Toscana, Italia
A Rosignano si trova una spiaggia da evitare. Da lontano sembra bella con il suo colore bianco, ma è proprio lì il problema. Si tratta infatti di accumulo di sostanze inquinanti, tra cui carbonato di calcio.

Praia de Boa Viegem – Brasile
Questa spiaggia bellissima attrae molti bagnanti, ma entrare in acqua signfica sfidare la sorte. Infatti è elevatissimo il numero di squali e di attacchi mortali. Per via della distruzione del loro habitat gli squali si sono spostati davanti alla spiaggia.

Hanakapiai beach, Hawaii
Qui il problema non è la spiaggia, ma il mare. Il tratto di costa p attraversato da fortissime correnti, vietato quindi fare il bagno.

iStock_000091663441_Small

Fraser Island, Australia
Se c’è una regina dell’inganno è lei: bellissima, ma pericolosissima. Nella sua sabbia si nasconde un ragno dal morso mortale, sulla spiggia corre il Dingo un cane selvatico, protetto ma non proprio amichevole, nelle sue acque si trovano gli animali più pericolosi dagli squali alle meduse.

fraser

 

 

Previous articlePrecipita da un aereo durante l’atterraggio: il cadavere finisce in una casa
Next articleRomina Carrisi confessa: “Sto con un medico, mi ha salvata, ho sofferto tantissimo”
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.