CONDIVIDI

Bimbo ucciso a Milano dal suo papà di soli 25 anni: la Polizia scopre un particolare agghiacciante sul corpicino del piccolo Mehmed.

(Facebook)

Nuovi particolari sulla morte del bimbo di soli due anni trovato senza vita due giorni fa in un appartamento di Via Ricciarelli a Milano, in zona San Siro. Il piccolo, per la cui morte è stato arrestato il padre di 25 anni che si era dato alla fuga, pare sia stato dapprima picchiato e poi strangolato. Contro il giovane padre di origine croata, si erano scagliati anche i parenti, mettendo in luce come fosse “violento”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cosa ha scoperto la polizia sul corpo di Mehmed

A quanto pare, non era la prima volta che l’uomo picchiava il figlio Mehmed: secondo quanto riporta il Corriere della Sera, il piccolo – quando è stato trovato dalla Polizia – aveva i piedi fasciati con bende bianche. Sotto quelle bende c’erano bruciature ed ustioni, prosegue la ricostruzione, sottolineando come queste potrebbero essere state causate da un accendino. Dunque, le violenze potrebbero essersi protratte per molto tempo.

Il magistrato ha chiesto la convalida del suo fermo, effettuato dopo una fuga di qualche ora. Sarà il gip Valerio Natale a valutarne gli estremi, dopo aver interrogato il giovane papà in carcere. Nel frattempo, nel quartiere dove è avvenuto l’infanticidio, per stasera è prevista una fiaccolata “per la tutela dei minori”, e gli organizzatori spiegano: “È un modo per sensibilizzare le istituzioni ma anche i rom. Spero vengano anche loro”.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore