CONDIVIDI
spagna suicidio gatta
Ivana Spagna: “Ho pensato al suicidio, mi ha salvato la mia gatta” – FOTO: screenshot

La cantante Ivana Spagna non nasconde di aver pensato di togliersi la vita. “Non ce la facevo più, troppo dolore. Ma la mia Bimba mi fece ricredere”.

A ‘Vieni da Me‘ la scorsa settimana Ivana Spagna ha parlato di un proposito a dir poco scioccante che le era balenato in mente in passato. La cantante, 64 anni, ha infatti vissuto un periodo molto buio nel quale aleggiava forte la sensazione che niente avesse più un significato per stare al mondo. “Avvenne nel 1997, mia madre era appena morta ed io pensai di volerla seguire”. Colpa di un tumore, che stroncò la vita della signora Gemma lasciando un vuoto incolmabile nella vita della cantante. “Morì in piena estate, il 20 luglio. Ricordo che dormii con lei in ospedale, poi all’indomani sbrigai tutte le pratiche che andavano fatte e di sera andai a cantare per un impegno già programmato. Al termine mi chiusi in camerino e mi sfogai urlando. Andai in tour, ma alla fine ero logorata nel fisico e nell’anima”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Spagna, il suicidio è stato un proposito sfiorato

“Ripromisi a me stessa che avrei pensato di più alla mia persona, avevo il cuore in pezzi ed ero stanca di lottare. Pensai di volermi uccidere, di farla finita. Stranamente ho notato che quando si decide di fare quello, lo si fa in un momento di calma in mezzo a tutto quel turbinio che stavo vivendo”. Ed Ivana Spagna dà un consiglio: “Non bisogna mai chiudersi in se stessi, come feci io. Occorre aggrapparsi alle persone che ti vogliono bene. Avevo già pensato a come fare per suicidarmi, quando ad un certo punto mi passa la mia gattina nera davanti. Si chiamava Bimba. Ero in bagno quando la vidi, miagolava. E allora mi chiesti “E tu a chi resti?”.

Salvata da Bimba, la sua gatta

Così ho capito che stavo per fare l’unica cosa che proprio non andava fatta. Avrei punito chi mi voleva bene e sono andata a guardare le foto di mamma e papà, piangendo, perché mi ero resa conto dello sbaglio che stavo per mettere in atto. Loro avevano lottato per restare in vita ed io volevo togliermela, assurdo”. Spagna conclude dicendo: “Bisogna sempre lottare ed andare avanti, e da allora è ciò che faccio e ciò che continuerò a fare fino a quando ne sarò in grado”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

La storia della favolosa giacca di “Easy lady” 👩🏻‍🎤💚 #VieniDaMe @ivanaspagnaofficial @caterinabalivo

Un post condiviso da Vieni da me (@vienidamerai) in data:

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore