Home Dove, come e quando Dove non andare in vacanza nel 2019: le indicazioni della Farnesina

Dove non andare in vacanza nel 2019: le indicazioni della Farnesina

CONDIVIDI

dove non andare in vacanza

Le mete da evitare nell’estate 2019. Dove non andare, i Paesi più pericolosi da non visitare secondo la Farnesina

Attentati terroristici, situazioni politiche al limite delle rivolta popolare, tensioni che rischiano di sfociare in pericolose manifestazioni o che vengono sedate con la forza e con la violenza. Nel mondo ci sono Paesi che stanno attraversando momenti difficili della propria Storia e che per cautela sarebbe più opportuno non andarci in vacanza questo periodo. Il nostro Ministero degli Esteri attraverso il sito ‘viaggiareisicuri.it’ evidenzia quelli che sono i Paesi più pericolosi, pubblica consigli e avvisi per i viaggiatori.  E’ presente inoltre la sezione ‘dove siamo nel mondo’ che permette di registrarsi per poter essere facilmente rintracciati dalla nostra diplomazia all’estero. In ogni caso ci sono luoghi che al momento è semplicemente meglio evitare, mete dove non andare in vacanza nei prossimi mesi del 2019.

Leggi anche -> Mappa del rischio 2019: i livelli di pericolosità di ogni Paese nel mondo

Paesi più pericolosi del mondo dove non andare in vacanza

Nessun luogo al mondo è sicuro. Nemmeno casa vostra. E’ un dato di fatto, una coscienza che è bene avere per non restare chiusi dalla paura. Partire e uscire alla scoperta di altri Paesi è un regalo bellissimo da farsi e a cui non si deve rinunciare. Ma viaggiare vuol dire anche essere rispettosi, attenti e vigili ed evitare quindi quei luoghi in cui si mette al repentaglio la propria sicurezza. Ci saranno senz’altro tempi migliori in cui andarci. La Farnesina ci segnala attraverso il suo sito ‘Viaggiaresicuri.it’ le indicazioni per ogni Paese del mondo invitandoci ad evitare per la nostra vacanza quelli che sono i Paesi più pericolosi. 

VENEZUELA – Il nostro Ministero invita a non andare in vacanza in Venezuela e ad evitare tutti i viaggi non necessari nel Paese. Le continue tensioni politiche hanno portato ad un ulteriore deterioramento della sicurezza. Le manifestazioni di piazza sono sfociate spesso in scontri violenti con la polizia. Nello scorso marzo un blackout ha tenuto per giorni il Paese senza elettricità bloccando anche gli aeroporti. La situazione sembra ora in via di miglioramento, ma non si possono ancora escludere il verificarsi di episodi simili.

GUATEMALA – I viaggi e le vacanze in Guatemala non sono vietate, ma si invitano i connazionali ad essere estremamente cauti in quanto la criminalità ai danni di stranieri e turisti è in netto aumento. L’alto tasso di violenza che si registra in alcuni quartieri della capitale è ora diventato diffuso anche in zone prettamente turistiche solitamente sicure come i villaggi sul Lago Atitlan.

HONDURAS – I viaggi e le vacanze sono permesse, ma come per il Guatemala si avvisano i turisti di un alto rischio riguardante la criminalità. L’Honduras è uno dei Paesi con il più alto tasso di omicidi nel mondo. Si invitano i nostri connazionali in viaggio nel Paese a muoversi con tour operator evitando di avventurarsi da soli per le città.

UGANDA – C’è il rischio di disordini in seguito alle recenti elezioni politiche ed il Paese è fortemente esposto ai rischi del terrorismo internazionale. Per questi motivi la Farnesina per quanto non sconsiglia di andarci raccomanda la massima attenzione.

EGITTO – La Farnesina rende noto che la situazione per quanto migliorata permane rischiosa dal punto di vista della sicurezza sia per via dei possibili attentati terroristici sia per la situazione politico-sociale. Per questo il nostro ministero invita ad evitare viaggi in Egitto al di fuori dei resort di Sharm el-Sheik, nelle aree turistiche dell’Alto Egitto e del Mar Mediterraneo.

SRI LANKA – Dopo i sanguinosi attentanti di Pasqua 2019 che hanno ucciso oltre 150 persone la Farnesina invita i nostri connazionali a rimandare i viaggi in Sri Lanka. La situazione risulta infatti ancora particolarmente tesa.