CONDIVIDI

 

pasqua-2018-pranzo-agriturismo

Pranzo Pasqua 2018 in agriturismo: quanto costa e quali sono le regioni più ambite per un pasto “fuori porta” durante questa festività primaverile

Il proverbio recita ‘Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi’, quindi a Pasqua ci si sente più liberi di lasciare i parenti per trascorrere una giornata all’aperto. Per il pranzo di Pasqua in molti optano per il ristorante, ma ancora di più quelli che scelgono un agriturismo. Infatti agriturismo significa andare fuori dalla città, godersi l’aria buona, ammirare il verde e rilassarsi all’aperto. Anzi secondo un’indagine di agriturismo.it l’usanza del pranzo fuori pasquale è ormai un’usanza consolidata nel Nord Italia. D’altronde con i tepori della primavera (anche se per il weekend di Pasqua le previsioni del meteo non sono delle migliori) si ha voglia di stare fuori.

Leggi anche -> Pasqua 2019 dove andare e cosa fare

Inoltre agriturismo significa anche mangiare sano e a chilometro zero. I piatti cucinati sono infatti generalmente fatti o in gran parte con prodotti coltivati nello stesso agriturismo. Chi ha animali al seguito potrà godersi un pranzo di pasqua con i propri amici a 4 zampe e chi ha bambini potrà regalargli una giornata a giocare all’aperto. Ma quanto costa mangiare in un agriturismo a Pasqua? E quali sono le regioni dove andare?

Prezzi pranzo di Pasqua 2019 in agriturismo

Ma la domanda che tutti si fanno è una: quanto costa mangiare al ristorante per Pasqua 2019? Generalmente ce la si cava con 30 euro di spesa totale, ma durante le feste, Pasqua compresa, i prezzi possono subire un rincaro fino al 30% in più. Prezzo che, fortunatamente, va un po’ a scendere nel caso di comitive di circa 7 persone che prenotano al ristorante. Spesse volte inoltre per il giorno di Pasqua è previsto un menù a prezzo fisso.

Pasqua 2019: le regioni con i ristoranti più richiesti per il pranzo festivo

Al Nord il giorno di Pasqua si preferisce mangiare fuori in un agriturismo. Secondo l’indagine di Agriturismo.it ben il 38.6% delle richieste viene dalla Lombardia, appena il 2.4% dalla Campania. Ma il fenomeno è però trasversale: ad esempio neanche in Emilia Romagna si va molto in agriturismo appena il 2.7%.  Lo stesso dicasi del Lazio e della Toscana, mentre più propensi sono i Veneti e i Piemontesi.

Ma al di là dei numeri il pranzo di Pasqua all’aperto è una ricetta che piace sempre di più. Indubbiamente per Pasquetta, per la quale è tradizione la scampagnata, una gita in agriturismo è una scelta azzeccata.

A cura di Selena Marvaldi e Cinzia Zadro