CONDIVIDI

Il regista Fausto Brizzi rompe il silenzio e ospite di Verissimo parla delle accuse mosse nei suoi confronti: “Devo ringraziare una persona”.

fausto brizzi
(Instagram)

Fausto Brizzi ha rotto il silenzio ospite di Verissimo e in televisione per la prima volta ha replicato alle accuse dei mesi scorsi. “Se una persona viene accusata di una cosa gli viene data una certa rilevanza, se poi la persona viene assolta gliene viene data un’altra”, sono le parole del regista intervistato da Silvia Toffanin.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Progetti futuri e accuse: Fausto Brizzi rompe il silenzio

Quindi ha parlato del suo nuovo film, che vede nel cast Violante Placido e Dino Abbrescia: “È stato un anno complicato, in cui il mio obiettivo era trovare l’umore giusto per scrivere un film divertente, e Modalità aereo lo era. Quando Paolo Ruffini me l’ha portato ho capito che era terapeutico: era la risposta pop a tutto quello che mi stava succedendo. E il lavoro è stato una cura”.

Fausto Brizzi mette sotto accusa molte persone, che si sono rivelati ‘falsi amici‘: “La vera terapia di quest’anno è stata circondarmi di persone che mi volessero bene. Questa cosa mi ha permesso di passare da duemila a cento numeri sulla rubrica del cellulare. Improvvisamente capisci chi sono le persone superflue e quelle fondamentali”. Quindi conclude tornando a ringraziare Paolo Ruffini: “L’anno scorso ha realizzato un documentario bellissimo sulla Resilienza, che io quest’anno ho imparato. Significa fare in modo che un evento negativo possa diventare positivo”.